Levoni, i buoni salumi italiani si fanno digital con CrowdM

I salumi di qualità Levoni si promuovono nel digitale con CrowdM. La storica azienda italiana ha affidato alla digital agency CrowdM la strategia online e la gestione dei canali social aziendali Facebook, Instagram e YouTube.

“Siamo onorati di aver acquisito uno dei principali marchi del food italiano – afferma Silvio Stafuzza (nella foto) Ceo di CrowdM – la nostra proposta è orientata ad esaltare la leva che ha fatto di Levoni un sinonimo di qualità sia tra i consumatori finali che nella ristorazione di alto livello. Lavorare sulla qualità ci consente di mettere in campo le idee migliori e le strategie più innovative”.

L’obiettivo della consulenza messa a punto da CrowdM è triplice: permettere ai consumatori finali di approfondire la conoscenza dei prodotti, fidelizzare e supportare le salumerie e i ristoranti che hanno scelto Levoni, consolidare la percezione di qualità, bontà e tradizione tutta italiana racchiusa nei salumi Levoni.
Levoni infatti si caratterizza per una produzione interamente italiana, con una catena che si svolge – dalla nascita dei suini, all’allevamento, alla trasformazione – tutta in Italia.

Nata nel 1911, l’azienda mantiene una gestione familiare, giunta ormai alla quarta generazione. Levoni conta oltre 500 dipendenti, 4 siti produttivi e distribuisce i propri prodotti in Italia e in oltre 50 paesi nel mondo.

Il marchio – un maialino con le ali – nacque quando il salame ungherese prodotto da Ezechiello Levoni vinse nel 1913 l’esposizione Internazionale “Modern Arts & Industry” con un verdetto dei giurati inglesi che smentì i più nefasti auspici: Levoni vincerà “soltanto il giorno in cui ai maiali spunteranno le ali”.
“Da quel giorno – spiega StafuzzaLevoni merita le ali della qualità che sono quelle con cui vogliamo spingerlo sulle vette dei social e del digital marketing”.

Loggati con le tue credenziali

Hai dimenticato i tuoi dati?