Un sogno chiamato scuola, con Pan di Stelle e Armando Testa

Da domenica 7 Aprile Pan di Stelle torna in comunicazione con il secondo soggetto della campagna #UNSOGNOCHIAMATOCACAO e mette nuovamente al centro l’impegno che sta perseguendo a fianco della Fondazione Cocoa Horizons in Costa d’Avorio nel dare concretezza alla propria promessa di marca: fare prodotti buoni per chi li sceglie, per chi li fa e per il pianeta.

“Con grande soddisfazione ed orgoglio presentiamo alle Persone una nuova e importante iniziativa pienamente coerente con la nostra missione aziendale ‘Buono per te, Buono per il pianeta, Buono per le comunità’. Un secondo soggetto della campagna ‘Un sogno chiamato cacao’ per valorizzare l’impegno del marchio Pan di Stelle, che si concretizza in tangibili investimenti a supporto di coloro che, in Costa d’Avorio, coltivano la nostra materia prima, delle loro famiglie e della comunità intera a cui appartengono. Il nuovo format di comunicazione vuole mettere al centro l’impegno che Pan di Stelle sta perseguendo da tempo nel dare concretezza alla propria promessa di marca: essere un marchio riconosciuto per la proposta di prodotti buoni e sani’”, sono le parole di Francesco Del Porto, Presidente della Regione Italia di Barilla.

La comunicazione, ideata e sviluppata ancora una volta da Armando Testa con l’obiettivo di raccontare la capacità di Pan di Stelle di nutrire i sogni dei bambini e la volontà di realizzarli, accende i riflettori sul tema importantissimo dell’istruzione in Costa d’Avorio e più in generale in Africa.
Se nel primo soggetto avevamo conosciuto Nyma e il suo sogno di avere l’acqua nel suo villaggio, questa volta il protagonista è il piccolo Atu, un bambino ivoriano della comunità di Dahiri.
In una dimensione onirica di cartone animato, scopriamo attraverso i suoi occhi che la scuola è lontana dal villaggio e che andarci tutte le mattine costa sacrificio.

Ma è sempre in questa prima parte del film che a un certo punto Atu vola nel cielo, un cielo magico pieno di stelle, e in un’atmosfera sospesa, dolce come un biscotto al cacao, ci fa vivere il suo sogno di imparare.
Il problema che vive Atu è lo stesso per molti bambini ivoriani ed è per questo che Pan di Stelle ha deciso di intervenire impegnandosi a costruire una scuola proprio a Dahiri.
Così quando Atu recita la formula “Ho fatto un sogno. È tutto vero!”, esattamente come succedeva nel primo soggetto della campagna, anche questa volta i contorni onirici sfumano e il sogno lascia spazio alla realtà. Ora il nostro piccolo protagonista, senza abbandonare la sua comunità, può finalmente entrare in una scuola vera piena di bambini che cantano, giocano, ridono e imparano a leggere e scrivere.

La scuola, come il pozzo, è uno dei progetti avviati da Pan di Stelle a sostegno delle famiglie di coltivatori di cacao in Costa d’Avorio, a cui ne seguiranno presto altri. La scuola è in costruzione nel villaggio di Dahiri e verrà inaugurata entro la fine di quest’anno. Come dice Atu: “Un gesto piccolo come una stellina, ma grande come tutto il cielo”.

Lo spot è in onda da domenica 7 aprile nei formati 60”, 40” e 20” in Tv e al cinema.

Per Armando Testa, sotto la direzione creativa esecutiva di Michele Mariani, hanno lavorato alla campagna i direttori creativi Federico Bonenti e Andrea Lantelme, anche copy e art; servizio clienti Benedetta Buzzoni e Federica Drogo.
Le Case di Produzione coinvolte sono BRW Filmland e The Box Films.
L’animazione è di Margherita Premuroso, la regia della live action di Gavin Thurston.
La canzone Makoun Oumou è dell’artista ivoriana Fatoumata Diawara.

Guarda il video

Loggati con le tue credenziali

Hai dimenticato i tuoi dati?