A Studiowiki il lancio della mostra dedicata a Valerio Bacialupo del Grande Torino per il 70° anniversario della strage

Il tributo della Città di Vado a un campione entrato nella Storia. Una mostra che attraverso la figura di Valerio Bacigalupo racconta, in un percorso dal mito all’uomo, tutta la bella e tragica realtà dell’essere uomini davanti all’ineluttabilità del tempo e della morte.

Il 4 maggio 1949 lo schianto di un aereo sulla collina di Superga segnò nel modo più tragico la fine del Grande Torino; una squadra di calcio che era già nella storia, e che divenne leggenda. Diciotto ragazzi nel fiore degli anni, simbolo e scommessa di rinascita dell’Italia intera dopo la terribile esperienza della Seconda Guerra Mondiale, e ancora allenatori, dirigenti, giornalisti – e i quattro membri dell’equipaggio. Tra le tante vite spezzate per sempre vi era il vadese Valerio Bacigalupo, portiere di quella mitica formazione e della nazionale italiana.

Nel 70° anniversario della tragedia, il comune di Vado Ligure vuole ricordare uno dei suoi più illustri cittadini attraverso la mostra “Io, Valerio. Il mio tempo” Frammenti per Valerio Bacigalupo e il Grande Torino – Storia, Sacrificio, Guerra, Vittoria.
La mostra inaugurerà sabato 18 maggio nella prestigiosa sede di Villa Groppallo. Racconterà la storia prima di tutto di un Uomo, poi quella di un Campione e infine quella di una Leggenda scolpita nella memoria collettiva dell’intera Nazione.

Per informazioni www.iovalerio.it. o per un appuntamento coi curatori, telefonare ai numeri 019 2054914 o 3405889471
Sarà possibile seguire gli aggiornamenti anche nell’evento della pagina facebook del Comune di Vado @ComuneVadoLigure; Per le condivisioni: #iovalerio

Credits:
Ideazione, curatela, organizzazione: Studiowiki
Partner: Museo del Grande Torino di Grugliasco
Patrocinio: Torino F.C.
Media partnership: La Stampa e Tuttosport.

Loggati con le tue credenziali

Hai dimenticato i tuoi dati?