Gruppo Armando Testa si aggiudica la gara Melegatti

Il 14 ottobre Melegatti celebra un importante anniversario e per l’occasione si appresta a tornare in tv con il suo celebre Pandoro. Li festeggerà in tv e nel digital, i suoi 125 anni di vita, con una forte e impattante campagna pubblicitaria multisoggetto incentrata sul suo inimitabile Pandoro Originale, simbolo della tradizione natalizia. Sarà nelle principali emittenti televisive nazionali dai primi di dicembre e sul digital per tutto il periodo natalizio. Il ritorno in pubblicità si avvale dell’apporto del Gruppo Armando Testa, guidato da Marco Testa, che ha vinto la relativa gara alla cui parte finale, secondo quanto risulta a DailyMedia, ha partecipato anche un altro primario gruppo di comunicazioni.
La storia del marchio
Era infatti il 14 ottobre 1894 quando a Verona il pasticciere Domenico Melegatti brevettò la ricetta, il nome e la distintiva forma del pandoro. La sua creatività e originalità trovano conferma in quello che allora si chiamava il certificato di Privativa Industriale dal Ministero di Agricoltura, Industria e Commercio del Regno d’Italia. Era subito chiaro a tutti il successo che da lì in poi avrebbe avuto il Pandoro Originale Melegatti. Domenico Melegatti trasse la sua ispirazione da un’antica tradizione veronese legata al Natale, secondo cui la notte della Vigilia le donne si riunivano nelle cucine delle corti facendo insieme il “levà”, un impasto di farina, latte e lieviti. Dal “levà”, arricchendolo di burro e uova, inventa e brevetta il Pandoro. Il Pandoro Originale Melegatti, nella sua inconfondibile confezione azzurra, rimane ancora oggi inimitabile per gusto e sofficità, grazie alla qualità delle materie prime e al suo celebre lievito madre, gelosamente custodito e rinfrescato da 125 anni.
L’assetto societario
Melegatti 1894 si prepara quindi insomma a varare la sua prima vera campagna natalizia ad armi pari con i competitor. Il marchio è stato rilevato un anno fa dalla Sominor di Denis Moro, che sta nell’orbita della famiglia Spezzapria. Non a caso, alla guida della newco come presidente c’è Giacomo Spezzapria, figlio di Roberto, imprenditore vicentino nel settore dell’aerospazio, mentre l’A.D. è Lucia Fracassi, con Moro nel CdA. Per Pasqua Melegatti aveva già prodotto e sostenuto, ma solo con una campagna sui social, le colombe. Ora, invece, la più importante sfida con il Natale. Oltre alla versione classica del Pandoro, dovrebbero esserci un paio di varianti e nuove referenze a marchio come il panettone fragoline e cioccolato bianco. La distribuzione coprirà tutto il territorio nazionale. Di qui il ricorso alla tv e l’impiego di un budget che dovrebbe ammontare a qualche milione di euro.

(Fonte: DailyMedia)

Loggati con le tue credenziali

Hai dimenticato i tuoi dati?