On air dal 21 al 27 ottobre sulle reti Rai la nuova campagna di DLVBBDO a sostegno di Telefono Azzurro

Viviamo in un mondo in cui siamo tutti connessi e in cui la risposta a qualsiasi problema sembra essere sempre a portata di mano. Ma siamo proprio sicuri che la tecnologia sia la risposta a tutto? Siamo sicuri che, quando un bambino si ritrova di fronte a problemi più grandi di lui, la sola tecnologia sia capace di ascoltarlo?
È questo l’insight di partenza che ha dato vita alla nuova campagna di DLVBBDO a sostegno di Telefono Azzurro che, da più di 30 anni, ascolta e dà risposte concrete alle richieste di aiuto dei bambini vittime di violenza.

Protagonista dello spot è una di loro, una bambina che, da sola nella cameretta, cerca una risposta per le violenze subite, domandando il perché all’intelligenza artificiale di uno smartphone. Domande che, ovviamente, l’assistente vocale non è in grado di comprendere, perché solo la sensibilità umana e la capacità di ascolto delle persone vere che lavorano per Telefono Azzurro possono farlo.

Una campagna di grande impatto emotivo, on air sulle reti Rai dal 21 al 27 ottobre, che invita le persone a riflettere e a sostenere Telefono Azzurro.
La spot è da prodotto da Mercurio Cinematografica con regia di Davide Gentile.

Telefono Azzurro si avvale della collaborazione di TELEPRESS in qualità sponsor tecnico per il servizio di rassegna stampa.

Guarda il video 

Loggati con le tue credenziali

Hai dimenticato i tuoi dati?