Inrete si conferma Leader della Crescita 2020, apre il Centro Studi e chiude il 2019 con importanti traguardi

Simone Dattoli

Inrete è Leader della Crescita 2020: per il secondo anno consecutivo la classifica Statista-Sole24Ore annovera la società di Comunicazione e Relazioni Istituzionali di Simone Dattoli tra le 400 aziende italiane che hanno registrato la maggior crescita di fatturato nell’ultimo triennio, con un tasso annuo di crescita composto (CAGR) del 42,96%.
Una conferma che si aggiunge ai tre riconoscimenti arrivati dal 2017 al 2019 dalla classifica FT1000 del Financial Times ed evidenzia il percorso della società che, nell’ultimo anno, ha collezionato importanti vittorie e rilanciato nuovi progetti facendo sempre più leva sulla capacità distintiva di saper abbracciare l’intero mondo della comunicazione, con professionalità e competenza, e con un duplice presidio del territorio: a Milano e a Roma.

Il commento
Questi riconoscimenti sono sempre un ottimo spunto per raccontare tutto il lavoro che c’è dietro ai risultati – commenta Simone Dattoli, AD e Fondatore di Inrete – Inrete si conferma Leader della Crescita anche per il 2020 perché, giorno per giorno, ha rafforzato un posizionamento di primo piano nel settore della Comunicazione e delle Relazioni Istituzionali, investendo sulle reali esigenze dei propri clienti e del mercato. I nostri clienti ci hanno scelto perché riconoscono in noi un punto di riferimento in grado di rispondere alle diverse esigenze, dalla lobbying agli eventi, dalle media relations alle digital PR. E il 2019 – annuncia Dattoli – si chiude con una nuova sfida: l’apertura del Centro Studi Inrete”.

Il Centro Studi
Il Centro Studi, basato a Roma, produrrà analisi di scenario, istituzionale ed economico, per dare una visione sempre più ampia e predittiva delle dinamiche che sostanziano le decisioni politiche, delineando rischi e opportunità per i clienti.
La nuova business unit di ricerca andrà a rafforzare ulteriormente l’area Advocacy, Public Affair e Monitoring che nel 2019 ha già visto un sostanziale potenziamento con l’ingresso di nuove figure professionali altamente qualificate – triplicando il numero di risorse interne – e una maggiore focalizzazione sulle attività di Monitoraggio Legislativo e Regolatorio, di Stakeholder Engagement, per supportare il cliente nell’essere proattivo in ogni fase del rapporto con le Istituzioni e i key opinion leaders.

I traguardi milanesi
Se il 2019 per Roma è stato l’anno del potenziamento e della focalizzazione, per Milano è stato l’anno delle importanti conferme: a marzo Inrete è stata confermata agenzia di primo piano nel panorama dei servizi di comunicazione alla Pubblica Amministrazione aggiudicandosi due lotti della gara di Regione Lombardia (tramite l’Azienda Regionale per l’Innovazione e gli Acquisti – ARIA) relativi all’affidamento della fornitura di servizi di comunicazione e organizzazione di eventi per le amministrazioni aventi sede nel territorio della Lombardia.
Al fianco di CONI, CIP, Regione Lombardia, Regione Veneto, Comune di Cortina e Comune di Milano, Inrete è stata inoltre tra i protagonisti del successo di Milano Cortina 2026, sviluppando tutto il progetto di comunicazione integrato e multicanale che – da febbraio 2019 – ha accompagnato l’attività di promozione, in Italia e all’estero, dell’evento sportivo che ha unito tutti gli italiani all’insegna del claim “We Dream Together” fino all’ attesa acclamazione a Losanna da parte del CIO.

(Fonte: DailyMedia)

Loggati con le tue credenziali

Hai dimenticato i tuoi dati?