News / attualità

03 Maggio, 2022

Banca Mediolanum celebra i 20 anni insieme al Giro d’Italia, che giunge quest’anno all’edizione 104.  Dal 2003 è, infatti, sponsor de il Gran Premio della Montagna, che esprime i valori fondanti della Banca quali impegno, dedizione, passione e spirito di squadra. Valori, trasmessi dal suo fondatore Ennio Doris, grande appassionato e profondo conoscitore di ciclismo, a cui è dedicata la nuova Maglia Azzurra con la firma ricamata sul colletto del suo inno all’ottimismo “C’è anche domani”. Un omaggio che intende consegnare al tempo la sua enorme eredità.

Gianni Rovelli, Direttore Comunicazione, Marketing Banca e Canali Digitali:

“Da 20 anni Banca Mediolanum condivide i valori e lo spirito de Il Giro d’Italia, in un lungo percorso caratterizzato da forti emozioni e successi, alla scoperta di sempre nuovi luoghi. È l’evento popolare più importante in Italia con milioni di tifosi che animano le strade del nostro Paese.  Cambiando il suo percorso ogni anno, Il Giro d’Italia ci consente di raggiungere tutti i nostri clienti e di conoscere sempre più persone nuove e di far vivere loro le incredibili emozioni che solo questo sport sa regalare, facendo conoscere il nostro modo di fare banca. Dal 2003 ad oggi ci siamo impegnati per innovare continuamente questa formula vincente e arricchire il ventaglio di esperienze per i nostri clienti creando una sorta di giro nel Giro”.

Alessandro Ballan, Paolo Bettini, Maurizio Fondriest, Francesco Moser e Gianni Motta, storici testimonial di Banca Mediolanum al Giro d’Italia, saranno protagonisti di una campagna stampa che li vede raffigurati insieme all’Amministratore Delegato, Massimo Doris. La squadra di Banca Mediolanum in Maglia Azzurra insieme per celebrare il 20° anniversario di presenza al Giro.

Il Giro d’Italia sarà anche l’occasione per aiutare le famiglie che vivono in difficoltà, in particolare quelle con minori affetti da patologie gravi o inguaribili, per cui solo il 5% può accedere alle cure palliative pediatriche necessarie. Per questo, Fondazione Mediolanum Onlus, ha deciso di impegnarsi insieme ad Associazione VIDAS, Fondazione ANT Italia Onlus, e LILT Associazione Provinciale Milano Monza Brianza APS con la raccolta fondi “Uno di famiglia” per offrire gratuitamente un servizio di reperibilità telefonica h24, assistenza medica e cure palliative domiciliari alle famiglie con minori affetti da malattie gravi o inguaribili.  Con il contributo verranno aiutati 224 bambini gravemente malati, in tutta Italia, affinché possano affrontare la malattia con più serenità, nel calore della propria casa e vicino alla propria famiglia.

Inoltre, grazie all’impegno dei Family Banker®, non mancheranno nei giorni del Giro le attività di relazione con la clientela e gli appassionati, con il coinvolgimento dei testimonial nelle località di partenza e di arrivo di ogni tappa e dieci eventi serali con un intrattenimento scenografico ed esclusivo e la conduzione di Fabio Tavelli.

I 20 anni di Mediolanum al Giro d’Italia saranno raccontati anche sulle properties social della Banca con testimonianze, aneddoti, la cronaca delle giornate e contenuti appassionanti sui valori di Banca Mediolanum. Il Giro si potrà anche ascoltare su Spotify, attraverso interviste e i racconti che verranno pubblicati quotidianamente

Articoli correlati

We Are Social apre una nuove sede ad Amsterdam

03 Agosto, 2022

We Are Social prosegue nel suo percorso di crescita internazionale, annunciando l’apertura della nuova sede...

Continua a leggere

Fkdesign firma la campagna “Piccoli gesti” per Greenatural

03 Agosto, 2022

Il progetto lancia un appello ad agire nel quotidiano per cambiare il futuro del pianeta...

Continua a leggere

Snam rinnova l’incarico a OMD per la gestione delle attività di comunicazione

01 Agosto, 2022

A seguito di una procedura di gara che nelle ultime settimane ha visto il coinvolgimento...

Continua a leggere

La Territoriale UNA Triveneto si immerge nell’esperienza del metaverso

01 Agosto, 2022

“Quali sono le reali opportunità del mondo metaverso? Quali sono le sue aspettative e quali...

Continua a leggere