News / attualità

10 Febbraio, 2021

Progettare una campagna multicanale per informare e incoraggiare oltre 70.000 dipendenti in tutto il mondo a diventare azionisti Generali, promuovendo il loro coinvolgimento attivo e favorendo l'empowerment e un impegno comune nella creazione di valore sostenibile. Questi gli obiettivi sfidanti della campagna We SHARE, il piano triennale di azionariato per dipendenti lanciato dal Gruppo Generali nel 2019-2020.

L’approccio strategico dimostrato nel raggiungimento di questi obiettivi di comunicazione e i risultati conseguiti hanno permesso a Competence di classificarsi prima nelle categorie “Comunicazione Interna” e “Tecniche di PR e Tecnologia - Mobile & APP” della 23^ edizione del Premio Assorel, manifestazione da sempre identificata come principale riconoscimento nel mondo delle Relazioni Pubbliche in Italia, da quest’anno sotto l’egida di UNA, la più importante associazione delle agenzie di comunicazione del nostro Paese.

Competence, società specializzata in Reputation Management e Digital PR, ha ideato per Generali il concept, la visual identity e il logo della campagna di comunicazione integrata “We SHARE, The Generali Ownership Plan” occupandosi della creazione e della programmazione di tutti gli strumenti on-line e off-line: materiali cartacei e multimediali, poster, totem e adesivi per allestire le sedi, newsletter, banner e produzioni video per incoraggiare la partecipazione.

“Tutte le nostre azioni - spiega Federica Bochicchio, Account Director in Competence - si sono concretizzate in una grande campagna di successo che riconosce il ruolo fondamentale dei dipendenti Generali che hanno creduto e investito nella propria azienda. Per gli oltre 21.000 partecipanti al piano di azionariato abbiamo inoltre creato un’App dedicata con un piano editoriale ricco di anteprime, contenuti originali, rassegne stampa internazionali e un programma di educazione finanziaria. Il premio è frutto dello spirito di squadra che abbiamo instaurato sia con Generali che con i nostri partner di progetto Graphicamente e Celatte, a cui va il nostro sentito ringraziamento”.

“La pandemia e il diffuso ricorso allo smart working - commenta Lorenzo Brufani, Founder e CEO di Competence - stanno facendo accrescere l’importanza della comunicazione interna che in questa fase diventa strategica sia per rafforzare i valori, l’identità e la cultura organizzativa interna, sia per costruire reputazione all’esterno. Protagonisti di questo processo sono i dipendenti, da motivare e ingaggiare, ma anche da porre al centro di una narrazione autentica capace di sottolineare il comune sentire verso quello che facciamo, verso il purpose aziendale”.

Articoli correlati

UM riunisce la community globale per la 7a edizione dell’Impact Day

19 Luglio, 2024

Più di 3.200 dipendenti, oltre 50 Paesi coinvolti che si ritrovano tutti nello stesso giorno...

Continua a leggere

UNA entra a far parte di Ad Net Zero: un passo avanti verso la sostenibilità del settore pubblicitario

18 Luglio, 2024

UNA - Aziende della Comunicazione Unite è orgogliosa di annunciare il suo ingresso in Ad...

Continua a leggere

Paola Garifi nuovo componente del CDA di Eprcomunicazione S.p.A. Società Benefit

18 Luglio, 2024

Eprcomunicazione S.p.A. Società Benefit, quotata all’Euronext Growth Milan e associata UNA, specializzata nella comunicazione e...

Continua a leggere

Super Agency: continua il trend di crescita

18 Luglio, 2024

Approvato il bilancio 2023: per il terzo anno consecutivo l’agenzia di Castelfranco Veneto supera il...

Continua a leggere