News / attualità

03 Aprile, 2023

La medaglia d’argento a The PRize, Premio Italiano delle Relazioni Pubbliche organizzato da Una - aziende della comunicazione unite, va all’agenzia torinese Tembo nella categoria “Media Relations & Stakeholder Engagement”, per aver saputo coinvolgere e interessare media nazionali e opinione pubblica su una tematica al tempo stesso controversa e rilevante come il Metaverso.

La Giuria ha inoltre premiato Edoardo Di Pietro, protagonista del progetto, con lo speciale riconoscimento alla memoria di Filomena Rosato (Premio Under 30), che intende valorizzare i giovani professionisti della comunicazione e, più in generale, vuole porre l’attenzione sull’importanza della buona comunicazione nella società contemporanea.

Decisamente di buona comunicazione si è trattato se, in un afoso pomeriggio di luglio del 2022, un ricco stuolo di giornalisti, TV, radio, redazioni e agenzie stampa si è recato al Campus Luigi Einaudi dell’Università di Torino per assistere a un evento da guinness: la prima tesi di laurea discussa nel Metaverso.

Appassionato di tecnologia e innovazione, Edoardo si avvicina già da adolescente a toccare con mano il mondo del digital scrivendo per vari blog sulla tecnologia. Dopo la laurea in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Siena con una tesi sul 5G, decide di spostarsi a Torino per dare un'impronta ancora più tecnologica al suo percorso. Si iscrive così al corso di Comunicazione, ICT e Media all'Università degli Studi di Torino, decidendo di laurearsi con progetto di laurea decisamente originale, innovativo e altamente tecnologico sul tema del Metaverso.

Afferma Michele Cornetto, founder & CEO di Tembo, nonché professore a contratto all'Università di Torino e relatore della tesi di Edoardo:

«Se nel nostro Paese il tema, soprattutto dopo il rebranding di Facebook in Meta, veniva ampiamente discusso su siti e blog di tecnologia, così non era per il “grande pubblico”: l’agenzia ha così visto un’opportunità di diffondere il Metaverso - fenomeno rispetto al quale il 40% degli italiani si dichiara scettico o addirittura intimorito - sui media generalisti nazionali, portando i mondi virtuali all’attenzione dell’opinione pubblica e aprendo così nuove possibilità di business per il nascente gruppo MIGMA»

Certo, prima di Edoardo erano già state discusse diverse tesi di laurea sul Metaverso, ma ancora nessuno ne aveva mai discussa una nel Metaverso. Lavorando a quattro mani con il laureando, Tembo ha così deciso di costruire un auditorium nel mondo virtuale dove Edoardo potesse discutere virtualmente la sua tesi: qui, oltre a parenti, amici e colleghi connessi da tutto il mondo, hanno potuto partecipare alla discussione anche gli avatar di alcuni giornalisti, invitati appositamente per documentare l’evento in diretta.

La notizia del primo laureato nel Metaverso è stata battuta dalle principali agenzie stampa tra cui Ansa e ADNKronos, conquistando diverse uscite sulla carta stampata tra cui La Stampa, Repubblica, Il Corriere della Sera, La Nazione. Hanno parlato del primo laureato nel Metaverso diversi servizi televisivi tra cui TG1, TG2, TG3, Studio Aperto, TG5, oltre a diverse interviste radiofoniche. La storia di Edoardo è arrivata anche in prima serata, facendolo apparire tra le fila dei misteriosi ospiti di Amadeus a I Soliti Ignoti e persino a Striscia la Notizia. Le parole chiave “Edoardo Laurea Metaverso” hanno tutt’oggi più di 11.600 risultati su Google e la discussione di laurea sui generis di Edoardo è anche stata citata dalla pagina Facebook “Commenti Memorabili”.

Il percorso di crescita fatto da Edoardo poi, non ha fatto che migliorare:

«Sin dalle prime settimane dopo la laurea sono stato invitato come relatore e ospite in diversi importanti eventi a tema innovazione, come l'Italian Tech Week, il Festival del Metaverso o l'Internet Festival, recentemente sono anche approdato come speaker sul palco del TEDx, per raccontare la mia esperienza personale e insieme sensibilizzare le persone verso un futuro del Web più consapevole.»

Dopo l’esperienza in Tembo come Digital Communication Strategist, nel 2022 Edoardo ha co-fondato insieme a Umberto Carpani e Giulio Lucchetti "Wando Agency", ultima nata dalla cosmogonia di Migma, gruppo di agenzie che vuole porre l'accento sulla crescita condivisa attraverso l’attrazione di giovani talenti. Wando Agency, che vede il suo core business nella creazione di Meta-Ambassador, realizzazione di spazi virtuali e Metaversi, è la prima startup supportata da Migma e ha come mission quella di accompagnare brand e persone dal fisico al digitale, dai Social al Metaverso, dall’Online all’Onlife. Un team composto da giovani talenti al passo con i tempi e con le tecnologie, pronti a mettere a disposizione le proprie competenze per affrontare le sfide sempre crescenti che l’innovazione oggi pone a brand e imprese.

Articoli correlati

Headshot S.r.l. diventa partner in comunicazione di W82

16 Aprile, 2024

Il noto brand di abbigliamento sceglie HEADSHOT per il design del sito web insieme al...

Continua a leggere

Con Serviceplan prende vita il progetto A2A Live Logo

16 Aprile, 2024

Quale modo migliore per raccontare l’impegno di A2A nel prendersi cura dell’ambiente, dell’acqua e dell’energia...

Continua a leggere

Fkdesign e Leoales: nuova partnership per orientare le imprese in percorsi di sostenibilità

16 Aprile, 2024

Fkdesign, agenzia specializzata in posizionamento, identità e comunicazione di marca, e Leoales, società benefit di...

Continua a leggere

“From Vineyards to Icons”: Hangar Design Group accompagna la storica Cantina Allegrini in un percorso di riposizionamento strategico

15 Aprile, 2024

La collaborazione tra l'agenzia e il produttore della Valpolicella nasce per supportare la nuova governance...

Continua a leggere