News / attualità

06 Aprile, 2017

DMA Italia è lieta di annunciare la formazione della giuria dell’edizione 2017 dei DMA Awards Italia, le cui Call for Entry sono aperte. Patrocinatori ADCI e AssoCom.

Fabio Paracchini, executive creative director a DigitasLBi Italy e socio ADCI, è il nuovo presidente di giuria di questo premio che ha al suo centro la misurabilità dei risultati e il direct & data driven marketing.

La giuria è così composta:

Carla Leveratto, creative director di Gruppo Roncaglia e socia ADCI; Cristina Ziliani docente di Database and Internet Marketing e di International Branding and Retailing presso l’Università di Parma; Daniela Radice, executive creative director presso J. Walter Thompson Milan e socia ADCI; Davide Boscacci, group creative director di Leo Burnett, socio ADCI e consigliere ASSOCOM; Enrico Meacci, VP strategy di Alkemy; Marco Rosso, CEO di DM Group e past president DMA Italia; Marzia Curone, partner Relata, rappresentante di ASSOCOM e madrina del premio Freccia D’Oro; Mirco Pagano, creative director di Integer Italy presso TBWAItalia e socio ADCI; Nicola Rovetta, direttore creativo di Golin e socio ADCI; Raffella Lebano, paid content marketing manager, Corriere della Sera; Rossella Ferrara, digital strategy & innovation director presso The Big Now; Sergio Mandelli, digital marketing e customer engagement manager Europe di Eni – divisione retail gas e luce; Sergio Muller, Creative and Planning Director di A-Tono e socio ADCI.

Il Presidente di giuria ha così commentato il lavoro che ha portato a questo panel di esperti:

“I DMA Awards hanno una sorta di missione implicita che mi affascina molto: far interagire nel migliore dei modi l’emisfero sinistro e quello destro del cervello collettivo del nostro settore. Ragione e sentimento, insomma. Per comporre la giuria di quest’anno mi sono messo alla ricerca di persone che rispondessero a due requisiti. Il primo era che provenissero da ambiti molto diversi: agenzie indipendenti, network internazionali, una multinazionale dell’energia, un grande quotidiano, università, altre strutture in velocissima crescita che non si definiscono nemmeno più agenzie. L’altro requisito era che tutti i giurati fossero persone che – una volta di fronte ai lavori iscritti – avessero un punto di vista unico e interessante proprio riguardo a quell'interazione tra ragione e sentimento, tra emisfero sinistro e destro. Credo di averle trovate.”

La giuria valuterà le 10 categorie in gara ai DMA Awards Italia: Automotive, Business and Consumer Services, Energy and Utilities, Business and Consumer Products, Insurance and Financial Products and Services, Not-for-Profit, Publishing / Entertainment / Media, Retail and Direct Sale, Technologies and Communications, Transportation & Hospitality / Travel.

A discrezione dei giurati sarà l’assegnazione dei premi speciali.

Si ricorda che le Call for Entry sono aperte e che l’unico requisito è avere realizzato campagne costruite sui dati tra il 1 ottobre 2015 e il 30 giugno 2017. Le campagne potranno essere presentate entro il 18 aprile 2017 e la deadline dell’Early Bird è l’8 aprile ')}

Articoli correlati

A Playground il redesign dell’e-commerce di Zooexpert

29 Maggio, 2024

Dopo una consultazione privata che ha coinvolto cinque agenzie, è Playground ad aggiudicarsi la gara...

Continua a leggere

La spesa pubblicitaria cresce più dell’economia: Dentsu rivede al rialzo le stime e prevede una crescita del 5% per il 2024

29 Maggio, 2024

Anche per la crescita italiana le stime migliorano: +4,4% Si prevede che la spesa pubblicitaria...

Continua a leggere

Promomedia porta dem supermercati al World Children’s Day

29 Maggio, 2024

DEM Supermercati aderisce in qualità di main partner, alla Giornata Mondiale dei Bambini che si...

Continua a leggere

Different porta in TV Valigeria Roncato lanciando un nuovo format di brand, in occasione dei 50 anni dell’azienda.

28 Maggio, 2024

“50 anni sono più di un traguardo, sono la tappa principale di un percorso straordinario...

Continua a leggere