News / attualità

05 Febbraio, 2018

Per il mercato italiano Fiat ha scelto un nuovo modo di raccontare i modelli e le offerte dedicate a un pubblico sempre più giovane. Si tratta di Fabio Rovazzi che, dopo 11 dischi di platino ottenuti con i brani "Andiamo a comandare", "Tutto molto interessante" e "Volare", sta mostrando anche tutte le sue doti di attore nelle sale cinematografiche.

Da ieri il giovane artista è protagonista di uno spot esilarante in cui illustra, nel "momento" sbagliato, le qualità della sua auto: una Panda City Cross di colore Giallo Sole. Progettata per soddisfare i clienti alla ricerca di una city-car con l'aspetto di un'auto da off-road, la Panda City Cross consente di vivere la routine quotidiana in modo diverso, immergendosi in entusiasmanti avventure urbane.

La gag dunque mette in risalto le doti vincenti di un modello che da sempre porta allegria sulle strade e permette di superare le piccole e grandi difficoltà della vita urbana. E oggi, grazie al finanziamento «Menomille», la gamma Panda parte da 7.950 Euro.

Ideato da Fabio Rovazzi insieme a Leo Burnett e diretto dal regista Sydney Sibilia, il filmato crea un divertente corto circuito tra i codici più classici della pubblicità e lo stile imprevedibile e sempre rivolto a costruire un dialogo diretto con il pubblico sempre più giovane proprio come Fabio Rovazzi.

Guarda il video ')}

Articoli correlati

Anthea Group sceglie Milk adv.

04 Agosto, 2020

Il rinnovamento messo in atto da Milk adv si conferma vincente con la terza acquisizione...

Continua a leggere

Studiowiki firma due progetti di destination design sul lago Maggiore

03 Agosto, 2020

Un marchio aperto capace di accogliere e implementare le località che compongono il territorio con...

Continua a leggere

La schiuma Dicloreum antinfiammatorio locale torna in campagna con McCann e Initiative

31 Luglio, 2020

Posture scorrette, bruschi movimenti, poca attività fisica mettono a dura prova il nostro corpo. In...

Continua a leggere

Generazione Z: un giovane su quattro in Italia fuori dai social network a difesa della privacy e del proprio benessere.

31 Luglio, 2020

Dall’ultimo Digital Society Index globale di Dentsu Aegis Network emerge che i giovani tra i 18...

Continua a leggere