News / attualità

02 Settembre, 2016
“Cosa c’è dietro ad un petto di pollo Fileni BIO?”. L’azienda marchigiana, terza produttrice nazionale di carni avicole, torna all’advertising con una campagna per lanciare la propria linea di prodotti facendo conoscere ai consumatori i segreti e l’alta qualità della produzione biologica che Fileni ha intrapreso con convinzione già da quindici anni.





Con la nuova campagna Fileni mette per la prima volta al centro della propria comunicazione pubblicitaria la linea Fileni BIO, frutto di un lungo e meticoloso lavoro che ha portato l’azienda a poter offrire prodotti che coniugano qualità, rispetto per la natura e alimentazione genuina.





La campagna prende il via con gli spot tv, nelle versioni da 30” e 15”, che sono on air da domenica 28 agosto sulle principali emittenti nazionali. Tre i prodotti - tutti identificativi dell’intera linea bio - protagonisti degli spot che si alterneranno in successivi periodi di emissione: petto di pollo, hamburger di pollo e cotolette di pollo.





Una mamma serve in tavola al figlio un appetitoso piatto di carne di pollo. Lo speaker fuori campo domanda cosa stia dietro il prodotto Fileni BIO: un rapido e immersivo ribaltamento della tavola, azionato da un gesto della madre, porta il figlio alla scoperta del mondo biologico Fileni e dei valori che lo contraddistinguono. Davanti ai suoi occhi, al posto della tavola imbandita, si presentano immagini delle colline marchigiane, il lavoro degli agricoltori e allevatori per unire gusto e qualità nel crescere in maniera naturale i polli che razzolano in spazi liberi all’aria aperta e si nutrono di mangimi rigorosamente bio. Lo speaker termina il suo racconto, sulle immagini delle confezioni dei tre prodotti, con il claim: “Fileni BIO: più buono il pollo, più sano tu”.





La campagna, ideata dall’agenzia Lorenzo Marini Group e pianificata da Flag Media, coinvolge tutti i media: nel periodo autunnale sarà anche su quotidiani, riviste, siti web e radio. Su web saranno proposti un video, banner e skin mentre sulle radio andrà una versione audio dello spot principale.





Su quotidiani e riviste i lettori troveranno invece un messaggio pubblicitario che intende valorizzare il “Sistema-Sapore” costituito dalla filiera biologica di Fileni. Un sistema che parte fin dall’uovo per arrivare sulle tavole degli italiani e che si caratterizza per l’attenta alimentazione e il benessere garantiti agli animali, il territorio incontaminato in cui si collocano gli allevamenti dell’azienda e i rigorosi controlli a cui è sottoposta tutta la filiera.





“Per il nostro ritorno all’advertising abbiamo deciso di presentarci con il top della nostra produzione – spiega Giovanni Fileni, fondatore e presidente dell’azienda che porta il suo nome -. Pensiamo infatti sia arrivato il momento di mostrare al pubblico il valore di ciò che, con grande cura e passione, abbiamo saputo creare in tanti anni. Anche grazie alla nostra linea Fileni BIO le carni biologiche non sono più un prodotto di nicchia per pochi consumatori esigenti ma un’offerta di altissima qualità alla portata di tutti. La sapienza e le caratteristiche uniche che stanno dietro la linea Fileni BIO crediamo siano il miglior modo per presentare l’intera produzione Fileni”. ')}

Articoli correlati

Melinda su Rai1 nella serie tv “Bella da morire” supporta la strategia multimediale firmata da Nadler Larimer & Martinelli

01 Aprile, 2020

Una prima tv su un tema importante come quello del femminicidio: dal 15 marzo, per...

Continua a leggere

Parte la nuova campagna Canali&C

01 Aprile, 2020

Canali&C, l'agenzia di marketing e comunicazione con sedi a Reggio Emilia, Milano e Udine, ha...

Continua a leggere

Ainem, in collaborazione con AIDA Partners, promuove “Inspiring Words”: il significato e l’impatto cognitivo-emozionale di cento parole e concetti del tempo del Covid-19

31 Marzo, 2020

Ainem (Associazione Italiana Neuromarketing), in collaborazione con AIDA Partners, ha deciso di promuovere il progetto...

Continua a leggere

Taste of Europe: l’Europa che incontra il mondo ha la firma creativa di Coo’ee

31 Marzo, 2020

Dopo 3 anni si conclude Taste of Europe, il progetto cofinanziato dalla Comunità Europea e...

Continua a leggere