News / attualità

07 Aprile, 2022

Il rebranding nasce dalla volontà di imprimere una scelta strategica nella comunicazione della cantina friulana, legando la sua identità al territorio e al tempo stesso enfatizzando la sua anima contemporanea e imprenditoriale. Obiettivo: posizionare Le Monde come cantina di riferimento in Friuli e conferire maggior valore al brand sul mercato Ho.re.ca.

Dal 2008 in mano di Alex Maccan, imprenditore del settore dell’arredo, Le Monde è un piccolo gioiello al confine tra Veneto e Friuli. Se del primo interpreta la capacità fattiva e imprenditoriale, del secondo eredita la vocazione all’eccellenza vitivinicola.

Il rebranding della cantina, che sarà presentato nei prossimi giorni a Vinitaly, segnala la volontà di un riposizionamento strategico teso a consolidare una crescita già avviata, sia in termini di fatturato che di mercati, grazie ad una personalità distintiva e una qualità perseguita sia in termini di prodotto che di conduzione delle vigne.

Una nuova brand identity traduce così la storia e i valori di Le Monde in segno, parola e immagine: dal restyling del logo – il leone rampante, legato all’antica dominazione veneziana – al lettering essenziale, le etichette riflettono la cura e la modernità di uno stile pensato per un mercato internazionale, in linea con i tempi e con i gusti di un consumatore evoluto. Pulizia, coerenza e un tocco di poesia, come nelle illustrazioni che accompagnano le produzioni limitate, sono i criteri ricorrenti che danno forma alla brand identity della cantina.

Afferma Micaela Portinari, Client Director di Hangar Design Group:

 “Abbiamo avuto l’occasione di costruire insieme a Le Monde una nuova narrazione a partire da un territorio meno conosciuto rispetto al più rinomato Friuli orientale, ma non meno privo di potenzialità e di bellezza. La stessa bellezza che ritroviamo anche nei rapporti umani fra i vari componenti del team che guida la cantina, il cui collante sono la fiducia reciproca, la passione per il proprio lavoro e l’amore per la terra.” Al centro della narrazione sono quindi le persone che insieme costruiscono percorso condiviso capace di durare e maturare nel tempo.  Un percorso che si traduce nella scelta di un tono di voce e un’iconografia moderni, equilibrati, armoniosi, proprio come vogliono essere i loro vini."

Articoli correlati

“La felicità ritrovala qui” Il claim della campagna pubblicitaria della Valle d’Aosta per l’inverno 2022/2023 firmata da White Red & Green

01 Dicembre, 2022

Oggi, giovedì 1° dicembre 2022, nella sala conferenze della Biblioteca regionale BrunoSalvadori, l’Assessorato dei Beni...

Continua a leggere

Tuttofood sceglie Agenzia Yes! S.p.A per la digital strategy 2023

30 Novembre, 2022

TUTTOFOOD, la fiera b2b per l’ecosistema agro-alimentare, punto di riferimento nazionale e internazionale, ha scelto...

Continua a leggere

Telefono Azzurro, dalla parte dei bambini 35 anni in un racconto di Armando Testa.

30 Novembre, 2022

Telefono Azzurro racconta i suoi 35 anni di attività a supporto dell’infanzia e dell’adolescenza nella...

Continua a leggere