News / attualità

24 Novembre, 2020

Oggi più che mai IKEA è consapevole del ruolo della casa nella vita delle persone e di come in particolare essa sia il primo orizzonte di vita dei più piccoli. In occasione della Giornata internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, IKEA Italia conferma la sua attenzione al tema con un progetto ideato per Save the Children, l’Organizzazione che da oltre 100 anni lotta per salvare i bambini a rischio e garantire loro un futuro, che ha il suo fulcro in una campagna sviluppata da DDB Italia.

Al centro dell’idea creativa, che prende vita in un video che è stato postato sui principali canali proprietari IKEA, la casa, intesa come contesto in cui i bambini e le bambine passano una parte importante della loro vita e dove sviluppano, coltivano e prendono forma i loro sogni. Proprio attraverso l’immaginazione dei più piccoli, inoltre, l’ambiente di casa che li circonda si trasforma nel teatro dei loro giochi, delle loro speranze e dei loro desideri. Un corridoio diventa così una lunga pista su cui correre, una finestra è l’osservatorio astronomico in cui un futuro astronauta si esercita a riconoscere le stelle, e così via.

È all’interno di questo schema che però ritroviamo un elemento di disturbo, diverso da tutti gli altri e su cui la call to action finale richiama l’attenzione delle persone. Stiamo parlando infatti delle situazioni in cui la casa non assolve al ruolo che dovrebbe avere per tutti i più piccoli: le case in cui vivono bambini e le bambine vittima di violenza assistita, un fenomeno che ha conseguenze devastanti sul loro sviluppo emotivo e cognitivo.

Nella stragrande maggioranza dei casi i bambini e le bambine vittime di questo tipo di violenza, che si trovano insieme alle loro madri in case famiglia o case di fuga, non hanno le risorse economiche per poter accedere ad una serie di opportunità fondamentali per la loro crescita.

IKEA, insieme a Save the Childrenha così promosso un progetto a sostegno del futuro di alcuni di loro, supportandoli in un percorso di elaborazione del trauma e di sviluppo delle proprie capacità: attraverso l’assegnazione di 70 doti educative, formative e ludico-ricreative pensate sulla base delle necessità di ciascun minore, si è preso un impegno concreto nel sostenere i loro sogni, accompagnandoli anche alla scoperta del loro talento e potenzialità. Questi interventi sono dedicati non solo allo sviluppo psico-formativo ma vogliono poter restituire a ciascuno di questi bambini la serenità persa in un luogo così importante come le loro case.

Il video è stato diffuso venerdì 20 novembre, su tutti i canali social del brand.

IKEA.it/lacasadeisogni

Credits DDB
Agency: DDB Group Italy
Chief Creative Officer: Luca Cortesini
Creative Directors: Samantha Scaloni, Marco Zilioli
Creatives: Milton Siclari, Stefano Tunno
Account Director: Davide Bergna
Account Supervisor: Azzurra Ricevuti
Communication Operations Manager IKEA ITALIA: Massimiliano Santini

Articoli correlati

Online il nuovo MedVoice di Bayer, rinnovato da Different per comunicare l'impegno dell’Azienda verso tutti gli specialisti della salute.

27 Gennaio, 2021

Bayer, azienda leader nel settore della Salute, sceglie Different, la communication Company caratterizzata da una...

Continua a leggere

Mulino Bianco con Publicis Italia continua la scoperta delle piccole cose che ci rendono felici

26 Gennaio, 2021

Continua nel 2021 il format di comunicazione di Mulino Bianco, ideato da Publicis Italia, che...

Continua a leggere

MediaMarkt e il Gruppo Armando Testa portano la “M” di MediaWorld in tutta Europa

26 Gennaio, 2021

È successo di nuovo. Dopo aver conquistato il mercato italiano, la campagna di MediaWorld “Fatto apposta...

Continua a leggere

Nilox e Celly comunicano con Hotwire

26 Gennaio, 2021

Hotwire, agenzia di comunicazione globale, annuncia l’avvio della collaborazione con i brand Nilox – uno dei nomi...

Continua a leggere