News / attualità

31 Maggio, 2024

Un progetto unico, innovativo e sperimentale per raccontare i valori di Grana Padano proiettando la storia del brand nel futuro del mondo digitale, grazie all’utilizzo delle tecnologie più all’avanguardia nel campo dell’AI. Ideato da Serviceplan in collaborazione con InfluAction e Storie di Brand.

Grana Padano è online dal 31 maggio con il primo episodio del progetto “Il nostro futuro ha una storIA”. L’idea creativa è quella di raccontare i valori, la storia e il passato del brand con una tecnologia del futuro: l’intelligenza artificiale.

La creatività del progetto a cura di Serviceplan Italia, agenzia creativa parte della House of Communication di Milano, e sviluppata con la collaborazione di InfluAction e della podcast creator company Vois.fm: Max Corona, protagonista del podcast Storie di Brand, interagisce con personaggi storici per il Grana Padano in vari episodi, grazie a una macchina del tempo virtuale, e in ogni episodio racconta una curiosità sulla storia di Grana Padano.

Il progetto adotta uno stile narrativo e visivo ispirato al gaming, rendendo il contenuto più coinvolgente e interattivo, perfetto per i social media. Max Corona viene infatti "catturato" dalla macchina del tempo e deve rispondere a delle domande per tornare al presente, raccontando così la storia e i valori di Grana Padano. Ogni episodio presenta nuovi personaggi, mantenendo gli utenti interessati e coinvolti lungo tutto il racconto.

Per la creazione del contenuto del video AI è stato utilizzato il programma Kaiber: Le scene girate su greenscreen di Max Corona e attori veri sono stati rielaborati grazie all’intelligenza artificiale per dare vita ai nostri protagonisti. Il mix di tecniche ha consentito un maggior controllo dei movimenti, mantenendo l’uniformità visiva. Infine, l’audio dei personaggi è stato generato con l’ausilio di un altro tool di generative AI: ElevenLabs.

Il progetto verrà pubblicato sui canali social Instagram di Grana Padano e Storie di Brand, con una cadenza di un contenuto al mese fino alla fine dell’anno.

Mirella Parmeggiani, Italian Marketing & Communication Manager, commenta:

I valori che Grana Padano ha in sé sono molteplici e li raccontiamo attraverso un linguaggio trasversale su tutti i mezzi. In questo progetto lo facciamo attraverso uno strumento nuovo, l’intelligenza artificiale, un campo della scienza informatica con cui facciamo parlare i protagonisti della nostra filiera.

Stefania Siani, CEO e CCO di Serviceplan, commenta:

"Con questo progetto, non solo celebriamo la storia unica di Grana Padano e il nostro patrimonio storico-gastronomico, ma manifestiamo anche il nostro impegno verso un futuro sempre più digitale. Il viaggio dell’intelligenza artificiale è appena iniziato e noi siamo già a bordo."

Credits:

Agenzia: Serviceplan Italia
CEO & Chief Creative Officer: Stefania Siani
Direzione creativa: Giuliana Guizzi, Salvatore Giuliana
Art Director: Marta Mottarella
Copywriter: Monica Procida
General Manager: Ilaria Mosca
Account Director: Chiara Antonetti
Account Supervisor: Monica Rovaris

Partner: InfluAction

Production: Vois.fm

Articoli correlati

Super Agency firma la campagna multichannel “Weber, Forever.” per l’Italia

14 Giugno, 2024

Per il quarto anno consecutivo l’agenzia di Castelfranco Veneto cura le attività digitali del brand...

Continua a leggere

Dentsu e Nuxe presentano la nuova campagna TV per il best-seller Huile Prodigieuse

13 Giugno, 2024

La campagna rappresenta il terzo flight di una strategia di comunicazione più ampia e innovativa...

Continua a leggere

Burson:  ridefinire il ruolo della reputazione come vantaggio competitivo per i clienti. 

13 Giugno, 2024

Un forte heritage di creatività e innovazione al servizio della creazione di valore. Presentati il nuovo...

Continua a leggere

“Mediterraneo, un mare di dolore””, la nuova campagna di MedReAct e Different per la salvaguardia degli ecosistemi marini.

13 Giugno, 2024

MedReAct, lancia la nuova campagna “Mediterraneo, un mare di dolore” ideata e realizzata insieme a...

Continua a leggere