News / attualità

22 Marzo, 2018

8 miliardi di fatturato nel 2017 e 90.000 addetti: sono i numeri della rilevanza economica del settore Comunicazione riportati da Giampaolo Letta, Vice Presidente di Unindustria, nel suo intervento a “Comunicare oggi, conviene”, l’evento organizzato da Unindustria Lazio che si è svolo questa mattina presso il MAXXI di Roma.

L’iniziativa, nata su impulso della Sezione Editoria, Informazione e Audiovisivo di Unindustria e sostenuta dall’Art Directors Club Italiano, ha messo in luce le opportunità ed i vantaggi derivanti dal Tax Credit Pubblicità , un provvedimento che consente il recupero del 75% degli investimenti incrementali in advertising, recentemente ampliato alle testate digitali, con 62,5 milioni di euro stanziati per il 2018.

Diversi e qualificati interventi hanno illustrato i punti di forza dell’investire in advertising. Fra questi Fabrizio Carotti, Direttore Generale FIEG, che ha sottolineato la natura strutturale del Tax Credit; Cristina Quaglia di Poste Italiane, che ha descritto l’evoluzione della campagna per BancoPosta; Josè Papa, Managing Director del Cannes Lion Festival, il principale festival mondiale riservato all'eccellenza nella creatività:

“La creatività umana non ha confini – ha detto Papa – è una forza che può muovere il business, lo sviluppo economico ed il cambiamento sociale. Le imprese che comunicano aumentano il loro fatturato e divengono esse stesse creative”.

Per il Gruppo Roncaglia è intervenuto il General Manager Armando Roncaglia, che ha illustrato la case history di Rosaria, eccellenza dell’agroalimentare e storico cliente del Gruppo. Roncaglia ha ripercorso le tappe che hanno contribuito a trasformare Rosaria in un leader nel settore dell’ortofrutta: dalla creazione del nome e del logo al lancio delle confezioni; dalle telepromozioni alle campagne con testimoni eccellenti, con risultati verificati dalle indagini su vissuto e percepito del brand.

“Negli anni ho imparato molto dal coraggio di alcuni imprenditori con cui si è stabilita una vera partnership, come i fratelli Pannitteri di Rosaria. Quando la qualità del prodotto incontra la qualità della creatività e quando tutto questo si basa su una visione strategica, la comunicazione diviene determinante per il successo di un impresa. Una creatività eccellente – ha concluso Roncaglianon aggiunge solo valore all'impresa, ma può essere un potente elemento per una più ampia di trasformazione culturale”. ')}

Articoli correlati

We Are Social apre una nuove sede ad Amsterdam

03 Agosto, 2022

We Are Social prosegue nel suo percorso di crescita internazionale, annunciando l’apertura della nuova sede...

Continua a leggere

Fkdesign firma la campagna “Piccoli gesti” per Greenatural

03 Agosto, 2022

Il progetto lancia un appello ad agire nel quotidiano per cambiare il futuro del pianeta...

Continua a leggere

Snam rinnova l’incarico a OMD per la gestione delle attività di comunicazione

01 Agosto, 2022

A seguito di una procedura di gara che nelle ultime settimane ha visto il coinvolgimento...

Continua a leggere

La Territoriale UNA Triveneto si immerge nell’esperienza del metaverso

01 Agosto, 2022

“Quali sono le reali opportunità del mondo metaverso? Quali sono le sue aspettative e quali...

Continua a leggere