News / attualità

10 Ottobre, 2022

Dopo il successo riscosso dal live del maggio scorso, la campagna E.ON “L’impronta del gigante invisibile” torna on air con un piano multicanale, che ribadisce i messaggi dell’iniziativa per promuovere il consumo consapevole e la riduzione del proprio impatto sul Pianeta. È importante accrescere la consapevolezza su questi temi, anche alla luce del contesto attuale: il modo in cui noi utilizziamo le risorse, e l’energia in particolare, ha un impatto fortissimo sulla nostra vita di tutti i giorni, ma anche sull’economia e sull’ambiente.  
Per questo E.ON ha dato vita ad una campagna multicanale per ribadire i messaggi dell’iniziativa realizzata lo scorso maggio sulla spiaggia di Termoli - occasione in cui l’impronta di un Gigante Invisibile era comparsa sulla spiaggia della cittadina molisana.
Il punto di partenza è l’impronta che ognuno di noi lascia sull’ambiente: un’impronta enorme, circa 23 metri, grande come quella di un gigante dal peso di 7 tonnellate. Proprio questa è la quantità di CO2 che ogni persona in Italia produce in media in un anno, una quantità enorme ma invisibile. E quando qualcosa non è visibile, rischia di essere ignorato.   

La Green Community di E.ON
La campagna è un invito a tutti ad unirsi alla Green Community di E.ON così da essere coinvolti in un movimento partecipativo orientato ad uno stile di vita più consapevole per la riduzione dei propri consumi e della propria Carbon Footprint. Il mondo dell’energia è, infatti, sempre più orientato alla promozione di comportamenti virtuosi e soluzioni energetiche sostenibili, come il fotovoltaico, in grado di produrre in gran parte autonomamente, energia pulita e generare sostanziali risparmi in termini di risorse e costi. È quindi ora di agire per ridurre la nostra Carbon Footprint.
Dotarsi di soluzioni domestiche green è fondamentale. Per questo, E.ON propone l’installazione di impianti fotovoltaici che contribuiscono a rendere le abitazioni più efficienti, convenienti e sostenibili. 

In particolare, le soluzioni fotovoltaiche, consentendo di produrre autonomamente la propria energia, generano una maggiore indipendenza e quindi una riduzione dei costi, che si tratti di abitazioni singole o, da oggi, anche di condomini.
Il fotovoltaico condominiale, oltre a determinare un risparmio sulle spese comuni, crea una modalità innovativa per condividere l’energia prodotta, ossia quella delle comunità energetiche, che grazie a E.ON diventano un concreto ed efficace strumento nel percorso di transizione ecologica.

La campagna on air  
Da oggi, 7 ottobre, al prossimo 6 novembre la campagna “L’impronta del gigante invisibile” sarà on air su tv, radio, stampa, affissioni, canali digital e social.
Sul mezzo televisivo la pianificazione si svilupperà sulle emittenti nazionali Rai, Mediaset, Cairo e Discovery prediligendo contesti e audience orientati a tematiche green e notiziari in prime time, oltre che sulle connected TV Rai Play e Mediaset Infinity in linea e a rafforzamento della tabellare.
Sul mezzo radiofonico sono previste citazioni su Radio Deejay, mentre sulla stampa è previsto un piano multi-editore di diffusione nazionale con presenza di spazi advertising ed advertorial, con un focus su testate del mondo informazione, green e arredamento.
Per le affissioni sarà attivato il circuito nazionale digitale grandi stazioni a copertura di 13 tra le più importanti stazioni d’Italia, insieme al circuito digitale della città di Milano.
La pianificazione digitale prevede una massiccia presenza su tutti i principali circuiti (tra cui Apex, YouTube, Quantcast, Teads, Beintoo, Google, Facebook) con Display&Video strategy e su Waze sfruttando la geolocalizzazione dell’App quando utilizzata, in ottica Drive To Store.
La comunicazione sarà rafforzata dal piano editoriale sui canali Social dell’azienda (Instagram, TikTok, Facebook, Youtube, Linkedin) e attraverso l’ingaggio di alcuni influencer, insieme ad una partnership con Freeda.
Al progetto hanno lavorato congiuntamente DLV BBDO, per la parte creativa, Heart&Science per la pianificazione Social e Influencer, Bedeschi Film per la produzione e Starcom per quanto attiene alla pianificazione media.

Ha affermato Davide Villa, CCO di E.ON Italia:

“Il momento attuale, segnato dalla crisi geopolitica e dall’aumento dei prezzi delle materie prime, prefigura la necessità di attuare scelte concrete per ridurre gli sprechi e ottimizzare i consumi. Tra le azioni più efficaci per ridurre i costi dell’energia, c’è l’adozione di soluzioni sostenibili che aiutino ad aumentare l’indipendenza energetica di famiglie, aziende e comunità, agendo al contempo per la salvaguardia del Pianeta e l’accelerazione della transizione energetica, che è uno dei nostri principali obiettivi. Giorno dopo giorno, ci impegniamo ad accrescere la consapevolezza verso l’importanza di condividere e attuare buone pratiche per fare la differenza: con questa campagna vogliamo porre l’attenzione di tutti su come sia davvero possibile agire per ridurre i propri consumi e la propria impronta ambientale”

Ha commentato Mauro Biraghi, Corporate&Marketing Communication Director di E.ON Energia:

“Gli ottimi risultati in termini di impatto e notiziabilità ottenuti grazie alla prima wave della campagna dell’Impronta del gigante invisibile ci hanno confermato l’attualità del messaggio che vogliamo diffondere al grande pubblico. Il nostro obiettivo di far crescere la Green Community di E.ON, una community in cui ognuno può agire concretamente per ridurre la propria impronta sul Pianeta, passa anche dalla proposta di soluzioni concrete come il fotovoltaico: un primo passo per rendere i cittadini – sia che vivano in abitazioni private o in realtà condominiali – i veri protagonisti della transizione energetica in atto”.

Dice Daniele Dionisi, Executive Creative Director di DLVBBDO:

“Stiamo vivendo un momento cruciale, un momento in cui ridurre la nostra impronta sull’ambiente grazie all’uso di fonti di energia rinnovabile è, se possibile, ancora più importante del passato. In quest’ottica ci fa davvero piacere contribuire alla diffusione di un’innovazione determinante come il fotovoltaico per i condomini. Il concetto di Green Community E.ON, grazie al fotovoltaico per i condomini, prende vita in maniera forte e significativa. Mettersi insieme per produrre energia pulita, risparmiare e diventare energeticamente indipendenti è una delle grandi sfide del futuro”.

Creative

  • Agency: DLVBBDO
  • Executive Creative Direction: Serena Di Bruno and Daniele Dionisi 
  • Art Director: Alberto Terribile, Emily Vanzo
  • Copywriter: Alessia Buono, Margherita Ceretti
  • General Manager: Chiara Niccolai
  • Account: Julie de Biolley, Giulia Smareglia, Giulio Melegari
  • Client Service Director: Cristina Pontello
  • Producer: Alessandro Sardini
  • Head of social: Andrea Quarini
  • Social Media manager: Davide Spinelli

  • Production company: Bedeschi Film
  • Executive Producers: Giovanni Bedeschi, Federico Salvi
  • Producer: Fulvio Biavaschi
  • Director: Claudio Gallinella
  • Dop: Stefano Bella
  • Editors: Andrea Besana, Francesca Castellari, Tommaso Bedeschi
  • Sound Design & Mix: Sample Milano

  • Social Planning & Influencer Mktg: Hearts & Science
  • Managing Director: Emanuele Giraldi
  • Client Business Director: Francesca Guarnaccia
  • Head of Communication Design: Monica Zanaga
  • Creative Specialist: Giorgia Furia

  • Pianificazione Media: Starcom (Publicis Groupe)

Articoli correlati

“La felicità ritrovala qui” Il claim della campagna pubblicitaria della Valle d’Aosta per l’inverno 2022/2023 firmata da White Red & Green

01 Dicembre, 2022

Oggi, giovedì 1° dicembre 2022, nella sala conferenze della Biblioteca regionale BrunoSalvadori, l’Assessorato dei Beni...

Continua a leggere

Tuttofood sceglie Agenzia Yes! S.p.A per la digital strategy 2023

30 Novembre, 2022

TUTTOFOOD, la fiera b2b per l’ecosistema agro-alimentare, punto di riferimento nazionale e internazionale, ha scelto...

Continua a leggere

Telefono Azzurro, dalla parte dei bambini 35 anni in un racconto di Armando Testa.

30 Novembre, 2022

Telefono Azzurro racconta i suoi 35 anni di attività a supporto dell’infanzia e dell’adolescenza nella...

Continua a leggere