News / attualità

15 Dicembre, 2021

È stata presentata CoEN – Cognitive Effort in Noise, l’applicazione nata da un progetto di ricerca dell’Human Inspired Technology Research Centre dell’Università degli Studi di Padova sull'importanza della qualità ambientale nell'apprendimento dei bambini e sviluppata da Larin Group e il suo team Mostaza.

CoEN – Cognitive Effort in Noise è infatti un’applicazione sviluppata da un team di psicologi, medici audiologi e ingegneri dell’Università degli Studi di Padova che permette di valutare memoria, attenzione e altre abilità cognitive, per analizzare quanto i bambini in età scolare riescono a concentrarsi durante lo svolgimento di un compito in condizioni di ascolto diverse (quiete o rumore).

Presentata sotto forma di gioco interattivo e con un’interfaccia chiara e divertente, CoEN propone una serie di test neuropsicologici sviluppati e validati per i più piccoli.

Il gioco si divide in sei parti, ognuna corrispondente ad un test: nelle prime due si può giocare con la memoria e con sequenze di numeri, nella terza parte leggere alcune frasi e giocare con le parole, nel quarto e nel quinto gioco si potrà usare la memoria per riconoscere e cercare alcune immagini. “Quiety” e “Noisy”, due simpaticissimi robottini, accompagneranno il bambino durante tutto il percorso, guidandolo dalla prima all’ultima schermata nello svolgimento di ogni singolo test, con istruzioni chiare e semplici esempi.

I bambini possono giocare con CoEN in due condizioni ambientali diverse, sia in silenzio sia in situazioni di rumore; confrontare i risultati ottenuti usando l’applicazione nelle due condizioni rende possibile e semplice valutare l’impatto del rumore sulla concentrazione del bambino e sulle sue prestazioni cognitive.

Insieme a Regione Veneto, HIT, IUAV, e l'università patavina, il team di Mostaza ha quindi lavorato per fornire gli strumenti necessari a studenti e borsisti durante lo svolgimento dei lavori. 

Siamo veramente orgogliosi di aver dato il nostro contributo nella riuscita di questo progetto - dichiara Marco Da Rin Zanco, CEO di Larin Group e Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Belluno Dolomiti, che ha inoltre fatto parte della commissione che ha selezionato i partecipanti al progetto - perché la ricerca italiana non è soltanto un'eccellenza, ma rappresenta anche uno dei più importanti punti di dialogo fra pubblico e privato, fondamentale ad entrambi.

Articoli correlati

Gruppo Eprcomunicazione: i rinnovi e i nuovi incarichi superano 3,1 milioni di euro

21 Febbraio, 2024

Eprcomunicazione S.p.A. (EGM: EPRB), azienda di comunicazione e relazioni pubbliche con forte connotazione digitale, quotata...

Continua a leggere

This Is Ideal ancora on air con la nuova campagna Bioscalin e Beatrice Venezi.

19 Febbraio, 2024

Al via la campagna “La forza crea bellezza”, il nuovo capitolo della comunicazione Bioscalin con...

Continua a leggere

Inside: specialisti e AI avanzata al servizio delle aziende

19 Febbraio, 2024

L'intelligenza artificiale sta rivoluzionando il panorama della comunicazione e del marketing, portando a rivisitare numerosi...

Continua a leggere