News / attualità

28 Maggio, 2021

Dopo l’ora di scienze e l’ora di Italiano, arriva nelle scuole “L’ora di cambiare”, il progetto didattico di Lines che ha come madrina d’eccezione Emma Marrone. Una speciale iniziativa sul territorio dedicata ai più giovani, in continuità con il progetto di comunicazione integrata che vede Lines ed Emma Marrone, fianco a fianco nella lotta agli stereotipi di genere.

Questa iniziativa rientra nel più ampio progetto di Lines “Domande scomode@School” che da anni si impegna a portare nelle scuole veri e propri momenti di formazione su diverse tematiche, con l’intento di dare ai ragazzi un’informazione libera da pregiudizi e quindi gli strumenti per costruire un futuro più equo basato sul rispetto e sulla ricchezza delle differenze.

Lo speciale format “L’ora di cambiare” promosso da Lines è un’azione dal valore sociale che ha l’obiettivo di far riflettere le nuove generazioni sul tema della parità di genere e del contrasto alla violenza, dialogando con i giovani su ciò che va cambiato per creare una società moderna più giusta e paritaria.

“L’ora di cambiare” parla ai giovani, ma soprattutto parla il linguaggio dei giovani. Il format, ideato dall’agenzia di comunicazione Armando Testa, con pianificazione media di Media Italia, affronta una tematica complessa ma sceglie di farlo coinvolgendo alcuni ospiti, non solo molto competenti sul tema, ma anche molto molto vicini ai ragazzi. Quindi no alle classiche lezioni frontali, ma via libera a uno scambio vivace e coinvolgente per tutti.

Nel concreto il format prevede alcune lezioni online, realizzate in diretta con l’ausilio di una piattaforma per la didattica a distanza e avrà come protagoniste tre classi di tre istituti superiori di Milano, Roma e Napoli.

Emma, oltre che essere madrina dell’iniziativa, terrà la prima lezione più generalista sugli stereotipi di genere, mentre le lezioni successive approfondiranno tematiche più specifiche come gli stereotipi legati al cambiamento del corpo, cyberbullismo e bodyshaming e avranno come ospiti personaggi come i Weedy e Noa Planas, quasi coetanei degli studenti.

Ogni lezione sarà guidata dalla sociologa Silvia Semenzin che insieme agli ospiti animerà le lezioni con momenti di analisi dei fenomeni e momenti di confronto arricchiti con esempi concreti e attraverso il racconto delle esperienze personali dei protagonisti.

Vista l’importanza della tematica per i giovani di tutte le scuole, le puntate saranno fruibili a tutti attraverso la piattaforma “Domande scomode@School”.

CREDITS

FATER spa
General Manager: Antonio Fazzari
Mktg Associate Director: Ione Volpe
Mktg Manager: Mariaelena D’ippolito
Assistant Brand Manager: Michela Sala
Agenzia: Armando Testa
Executive Creative Director: Georgia Ferraro e Nicola Cellemme
Creative team: Carlotta Gilardi, Chiara Panattoni, Chiara De Michelis
Supporto tecnico e didattico: La Fabbrica
Produzione e supporto logistico: Little Bull Studios
Agenzia media: Media Italia

Articoli correlati

UM riunisce la community globale per la 7a edizione dell’Impact Day

19 Luglio, 2024

Più di 3.200 dipendenti, oltre 50 Paesi coinvolti che si ritrovano tutti nello stesso giorno...

Continua a leggere

UNA entra a far parte di Ad Net Zero: un passo avanti verso la sostenibilità del settore pubblicitario

18 Luglio, 2024

UNA - Aziende della Comunicazione Unite è orgogliosa di annunciare il suo ingresso in Ad...

Continua a leggere

Paola Garifi nuovo componente del CDA di Eprcomunicazione S.p.A. Società Benefit

18 Luglio, 2024

Eprcomunicazione S.p.A. Società Benefit, quotata all’Euronext Growth Milan e associata UNA, specializzata nella comunicazione e...

Continua a leggere

Super Agency: continua il trend di crescita

18 Luglio, 2024

Approvato il bilancio 2023: per il terzo anno consecutivo l’agenzia di Castelfranco Veneto supera il...

Continua a leggere