News / attualità

08 Novembre, 2023

Italcementi, società leader in Italia che fa parte del Gruppo internazionale Heidelberg Materials dal 2016, da novembre cambia nome e diventa Heidelberg Materials. Per questa occasione l’azienda ha intrapreso un importante piano di comunicazione, affidato con incarico diretto a Lorenzo Marini Group, per comunicare con autorevolezza il suo impegno e la sua visione strategica del percorso di innovazione e transizione ecologica che l’azienda sta sostenendo in tutto il mondo. Il passaggio da Italcementi a Heidelberg Materials è un cambio epocale che riguarda molti aspetti, perché l’azienda vuole comunicare tutti i cambiamenti che stanno avvenendo nel mercato e che una società leader come Heidelberg Materials sostiene e sviluppa. I più importanti sono la digitalizzazione nei processi produttivi e di sistema delle sedi e degli impianti in tutto il mondo, e la sostenibilità. 

Infatti dal cemento al calcestruzzo, tutto sarà sempre più in armonia con la natura e le sue leggi. Entro pochi anni l’azienda arriverà ad un cemento a zero emissioni di anidride carbonica. La campagna creata da Lorenzo Marini usa un linguaggio simbolico, di grande sintesi visiva, che esalta i due messaggi che la campagna istituzionale persegue, cioè il cambio del nome e la nuova purpose del brand.

Dichiara Lorenzo Marini:

“La nostra agenzia crede fermamente nel potere della sintesi, sia visiva che verbale. Il consumatore è semplice: seleziona solo i concetti chiari, sintetici, simbolici. Il mezzo che ospita gli annunci cattura la nostra attenzione pagina dopo pagina. E la comunicazione deve avere quello che l’informazione non ha e non può avere. L’impatto, la sigla visiva, la sintesi verbale.”

Il primo soggetto, “L’evoluzione della specie” annuncia il tema della sostenibilità con un mattone di cemento verde, colore istituzionale ed icona del nuovo corso aziendale. Perché la nuova architettura del pianeta presuppone una gamma più ampia di materiali sicuri e rispettosi della natura. Infatti attraverso la decarbonizzazione del settore e fornendo prodotti sempre affidabili e ancora più sostenibili sarà possibile costruire un futuro a zero emissioni. Il secondo soggetto “Cambio marcia” vuole far conoscere la nuova strategia messa in atto dall’azienda attraverso i grandi cambiamenti, la digitalizzazione la sostenibilità dei processi, gli strumenti di un cambio di passo rilevante.

Per questo il visual propone il cambio di un auto, personalizzato dal colore verde del brand, a sottolineare il cambio di velocità che l’azienda ha intrapreso in un percorso valoriale dinamico e completo. Un cambio per essere più grandi, più aperti e più sostenibili, e più veloci del futuro. La campagna con un formato a pagina intera si articolerà per tutto il mese di novembre su tutti i principali quotidiani italiani. Il team che ha lavorato per questo progetto è composto da Ezio Campellone general manager, Artemisa Sakaj account supervisor, Elma Golloshi account executive, Luca Di Sabatino direttore creativo associato e Ilaria Valentini graphic designer sotto la direzione creativa di Lorenzo Marini. 

Articoli correlati

Inside rinnova la partnership con Tegola Canadese

26 Febbraio, 2024

Tegola Canadese srl è una società appartenente al gruppo IWIS, interamente a capitale italiano, che...

Continua a leggere

SkinLabo lancia la nuova campagna di comunicazione integrata “Ascolta la tua pelle”

26 Febbraio, 2024

SkinLabo, marchio italiano di skincare nato nel 2016 che ha recentemente rilanciato la propria Identity,...

Continua a leggere

Yolo Plus compie 9 anni e si unisce con Fandes. La nuova agenzia non cambia nome.

24 Febbraio, 2024

Dopo esattamente 9 anni dalla nascita della sigla Yolo Plus, l’agenzia guidata da Bruno Sparandeo...

Continua a leggere

Sperlari Group affida a Mediaplus la strategia media per i suoi brand: al via la prima campagna di Saila “La caramella del bomber”.

22 Febbraio, 2024

Sperlari Group, azienda italiana nel settore dolciario con oltre 180 anni di storia, annuncia oggi...

Continua a leggere