News / attualità

23 Febbraio, 2018

Andare oltre i luoghi comuni. Per chiunque si occupi di creatività è un plus riconosciuto. Insieme a curiosità, avere alle spalle esperienze diverse, desiderio di evolvere continuamente. E competenze, of course.

Marina Dupré, da qualche mese è Direttore creativo di Cooee Italia e risponde in pieno a queste caratteristiche. Non solo studi a Milano e a Londra, ma esperienze professionali che l’hanno prima condotta sulla East Coast americana, a San Francisco, dove è rimasta per un anno.

“Poi il grande salto, in tutti i sensi” si confessa, sorridente, Marina. “Entrare in grandi realtà internazionali, come Ogilvy prima e JWT poi è stato entusiasmante e sfidante, come si usa dire”.

Ma la sfida maggiore è stata forse lasciare la comfort zone europea o nordamericana e trasferirsi nel Medioriente, al Cairo, con già la responsabilità di Senior Art Director.

“Sì, ancora più sfidante, perché lì mi sono trovata in momenti anche difficili dal punto di vista politico, ma dove comunque siamo riusciti a lavorare bene e intensamente in particolare per l’ente egiziano del turismo, con il quale abbiamo prodotto campagne di grande successo rivolte ai turisti occidentali, e non solo”.

Dalla capitale del più popoloso stato arabo ad un’altra città del tutti diversa, Gedda, in Arabia Saudita, ancora con Ogilvy, come Direttore Creativo Associato. IKEA, KLM, Vodafone, Timberland, sono solo alcuni dei tanti brand per i quali lì ha lavorato, prima di transitare a Dubai, come Direttore Creativo in OUD Milano, che sotto l’egida di Al-Qurashi è leader nel mercato dei cosmetici nei Paesi del Golfo.

E poi?

“Poi scelte di vita e professionali mi hanno portato di nuovo in Italia. Cercavo una realtà dove poter portare le mie esperienze professionali, che fosse dinamica, aperta alle sperimentazioni, con un bel mix di freschezza e di esperienza. Per questo ho scelto Coo’ee Italia. Mi ha colpito non solo la storia di questa agenzia e la personalità del suo amministratore, Mauro Miglioranzi, ma anche la possibilità di far parte di un network internazionale come Interpartners”.

Già da qualche anno Cooee collabora attivamente con questa rete mondiale di agenzie indipendenti, “che per noi è molto importante, così come l’appartenenza ad ASSOCOM e a Confindustria Verona” aggiunge a sua volta lo stesso Miglioranzi. “Scegliere Marina come Direttore creativo”, continua Miglioranzi “non è una scommessa, è la certezza di poter contare su una figura che ci permetterà nei prossimi anni di crescere ancora e di accrescere ulteriormente le competenze creative del nostro team, all’interno di un progetto di sviluppo dell’agenzia che parte dalla creatività e che toccherà sempre di più la comunicazione in tutti i suoi molteplici e sempre nuovi aspetti”.

Qui in Italia, come in tutto l’occidente e anche in un mercato sempre più interessante, per tutte le aziende italiane, come quello dei Paesi del Golfo. ')}

Articoli correlati

We Are Social apre una nuove sede ad Amsterdam

03 Agosto, 2022

We Are Social prosegue nel suo percorso di crescita internazionale, annunciando l’apertura della nuova sede...

Continua a leggere

Fkdesign firma la campagna “Piccoli gesti” per Greenatural

03 Agosto, 2022

Il progetto lancia un appello ad agire nel quotidiano per cambiare il futuro del pianeta...

Continua a leggere

Snam rinnova l’incarico a OMD per la gestione delle attività di comunicazione

01 Agosto, 2022

A seguito di una procedura di gara che nelle ultime settimane ha visto il coinvolgimento...

Continua a leggere

La Territoriale UNA Triveneto si immerge nell’esperienza del metaverso

01 Agosto, 2022

“Quali sono le reali opportunità del mondo metaverso? Quali sono le sue aspettative e quali...

Continua a leggere