News / attualità

26 Maggio, 2022

Si sono svolte a Milano il 24 e il 26 maggio le due premiazioni che hanno consegnato a Coo’ee il riconoscimento di “Agenzia indipendente dell’anno”: al Talent Garden il 24 Coo’ee è stata premiata agli NC Awards, mentre il 26 presso La Fabbrica delle Lampadine ai Touchpoint Awards. Ma non solo: agli NC Awards l’agenzia associata UNA e guidata dal CEO Mauro Miglioranzi si è aggiudicata il secondo posto nella categoria dei Brand Loyalty Awards per la campagna #MadeOfWater realizzata per Komet Irrigation.

Coo’ee ha 30 anni di storia alle spalle ed è specializzata in strategia e creatività per progetti e campagne di comunicazione multi canale con un forte orientamento alla costruzione della brand identity e all’elaborazione di concept per il posizionamento della marca.

Una cultura che si fonda sullo statement «togliere, togliere, togliere»: un modo libero di pensare che elimina ciò che non serve per riconoscere quello che conta e comunicarlo con semplicità in ogni ambito della comunicazione. Va di pari passo con l’altro grande pilastro di Coo’ee: la relazione all’ascolto, che negli anni ha plasmato un modello valoriale inedito, il PIU - Professionale, Imprenditoriale e Umano. Un modello che permette di valutare le relazioni, dai clienti ai collaboratori, dai fornitori ai partner. Il mix equilibrato di questi valori permette alla relazione di funzionare al meglio.

Sia gli NC Awards che i Touchpoint Awards rappresentano un traguardo importante per le agenzie e le strategie creative realizzate nel corso dell’ultimo anno, una grande occasione di incontro e confronto tra tutti i protagonisti dell’ecosistema della comunicazione: uno spazio per condividere i progetti, trovare ispirazione e individuare i benchmark di questa industry.

Questa la motivazione:

Per l'eclettica capacità di attraversare il tempo restando fedeli ai propri valori di libertà ed indipendenza.
Per l'appeal internazionale che vede le sue radici nelle grandi aperture comunicative australiane. Per la capacità di accompagnare il futuro in un continuo slancio creativo che ha fatto di questa agenzia l’esempio del "togliere, togliere, togliere", alimentando il mercato con una costante produzione innovativa che ha lasciato un segno unico per trasparenza e fattore umano. Per aver creato un nuovo modello valoriale chiamato PIU, incentrato su ciò che rappresenta l'essere Professionale, Imprenditoriale, Umano. Una realtà che grazie alla fiducia di clienti come IBM, Mele Valvenosta, Schüco, Fondazione Buzzi, Old Wild West, Europa Donna, Eismann, solo nel primo quadrimestre di quest’anno ha registrato una crescita del 38%. Per averci messo la faccia, sempre.

Commenta così Miglioranzi:

«Un traguardo enorme, così com’è enorme la nostra soddisfazione. Sono stati anni difficili che tutti conosciamo e che tutti vogliamo metterci alle spalle. Noi abbiamo cercato di farlo investendo - come sempre - sulla creatività e sulle persone. Questo è un riconoscimento che chiude un cerchio e quest’anno è solo la punta dell’iceberg.

Articoli correlati

A Spencer & Lewis e Storm la comunicazione di Olio Farchioni nel Regno Unito

28 Settembre, 2022

Un altro top player del food italiano affida la propria comunicazione alla cordata formata da...

Continua a leggere

CreationDose conferma le previsioni del semestre e apre il suo nuovo round

28 Settembre, 2022

La MarTech Company chiude positivamente il primo semestre 2022 con ricavi superiori a 1.000.000€, pari...

Continua a leggere

DENTSU CREATIVE consolida la custom-made digital strategy di ISAIA

28 Settembre, 2022

L’eccellenza sartoriale made-to-measure del marchio napoletano viene interpretata attraverso una serie di scatti pensati su...

Continua a leggere