News / attualità

25 Gennaio, 2022

Reach da oltre 2 milioni per i primi cinque episodi, con protagonista il musicista Boosta.

La prima stagione di questa Insta-serie racconta il modo in cui i prodotti Simon Urmet sono stati l’ispirazione e il mezzo grazie a cui Boosta, tastierista dei Subsonica, ha potuto realizzare un proprio progetto specifico, in un percorso che mette insieme la tecnologia più moderna con il riciclo e il riuso di vecchi materiali elettrotecnici.

In cinque episodi, il musicista realizza un sintetizzatore musicale utilizzando placche e interruttori del brand. E suonando questo strumento quantomeno inconsueto, regala al pubblico dei social una composizione musicale inedita e molto suggestiva.

L’attivazione si inquadra nell’ambito del riposizionamento social e digital della marca, avviato da Comunico durante il 2021 con l’obiettivo di comunicare le caratteristiche e le funzionalità più rilevanti di placche e interruttori a un pubblico consumer composto principalmente dai Millennial e dai più giovani figli della Generazione X. Il progetto proseguirà nel 2022 con nuove stagioni e nuovi protagonisti.

Pietro Verri, ECD di Comunico, spiega:

“Placche, prese e interruttori per la luce sono proposti da tutti i brand principalmente come complementi di design adatti all’abbinamento con certi tipi stilistici. Per comunicare al di là della classica placca a muro ambientata, bisogna far sì che il punto luce si evolva da semplice contenitore di prese e interruttori abbinato allo stile dell’ambiente a vera e propria scelta indipendente di lifestyle, capace di siglare da protagonista tutto ciò che ha intorno. Beyond The Frame, nel suo complesso, è questo: spostare l’attenzione sulle persone, sui volti, sugli stili di vita e sulle storie di chi sceglie Simon Urmet.”

Antonino Zito, CEO dell’agenzia associata a UNA - Aziende della Comunicazione Unite e Head of Digital della stessa, dichiara:

“Ci sono tre fatti: Il social è sempre più un mezzo di scoperta di nuovi brand, le serie sono tra i format narrativi caratteristici a cavallo di questi due decenni e, infine, la musica è la forma d’arte più trasversale e disponibile. Beyond The Frame è un’attivazione progettata a tutto tondo intorno alla cultura e allo stile di vita del nostro target: dall’insight al concept, dalla scelta dei canali alla definizione dei formati, dal brief allo script. Un progetto di comunicazione che ha l’obiettivo di sostenere l’awareness di Simon Urmet verso quanti, oggi, stanno mettendo su casa o si accingono a farlo”.

Tutti i cinque episodi della prima stagione sono disponibili sul canale Instagram di Simon Urmet: https://www.instagram.com/social.simonurmet

Credits:

Agenzia: Comunico
Direzione Creativa Esecutiva: Pietro Verri
Head of Digital: Antonino Zito
Art Director: Valeria Molinaro
Social Media Manager: Ilaria Fiorito, Eleonora Calcagnile
Account Manager: Vittoria Volpi Spagnolini

Articoli correlati

Ufficiale il conferimento di incarico per la gara media AW LAB. Media italia si aggiudica il pitch.

26 Maggio, 2022

AW LAB, famoso retail di sneakers e fucina di nuovi trend nella sfera “urban sport...

Continua a leggere

La comunicazione internazionale sulla raccolta dei RAEE all’IBM Dtudios con Tend e ricicla tv

26 Maggio, 2022

Giovedì 26 maggio alle 16 va in scena “E-WASTE SORTING IS THE NEW GOAL”, l’evento...

Continua a leggere

Comunico immagina possibilità per Bordoni e firma il nuovo pack system per il trade

26 Maggio, 2022

Comunico - agenzia associata a UNA - Aziende della Comunicazione Unite - prosegue il percorso tracciato dal nuovo posizionamento...

Continua a leggere

NC Awards: Coo’ee premiata come agenzia indipendente dell’anno e al secondo posto dei brand loyalty awards

26 Maggio, 2022

Si è svolta al Talent Garden di Milano il 24 maggio la premiazione degli NC...

Continua a leggere