News / attualità

13 Giugno, 2022

Il settimo realizzato dall’agenzia dell’«amaro più amato» che collabora con l’azienda da oltre dieci anni

Dopo aver realizzato sei commercial da Roma a Milano passando per Milano Marittima e Venezia, l’agenzia di comunicazione integrata PubliOne con sedi a Milano, Forlì e Napoli, ha girato il nuovo spot di Vecchio Amaro del Capo esattamente nei luoghi dove tutto ha avuto inizio.

Sottolinea Loris Zanelli Founder e Ceo di PubliOne:

Non si tratta di un ritorno, piuttosto dell’affermazione dell’identità forte di Vecchio Amaro del Capo che con la sua popolarità è diventato icona e bandiera della Calabria in Italia e nel mondo. Un successo costruito nel tempo anche grazie alle importanti campagne pubblicitarie che in questi anni hanno aiutato il brand a crescere e a farsi conoscere. Siamo orgogliosi del lavoro fatto perché questo spot segna un nuovo passo per Vecchio Amaro del Capo, una scelta strategica che dà risalto al posizionamento del marchio che parla ad un pubblico trasversale per età e per abitudini di consumo. Questa produzione è il frutto della competenza e delle capacità dei professionisti della nostra agenzia che hanno saputo dare forma a un capolavoro (ghiacciato) che saprà scaldare il popolo di Vecchio Amaro del Capo”.

La campagna cross mediale di ‘Capolavoro ghiacciato’ coinvolge le principali reti tv nazionali in chiaro e pay, radio, stampa, cinema, eventi, web, social. La strategia di pianificazione ha selezionato media e programmi in target con il prodotto con un’attenzione particolare alla fascia giovane. “Si tratta di un’operazione imponente che toccherà passaggi tv anche all’estero con un investimento importante”, continua Loris Zanelli.

Per la produzione dello spot sono state impiegate grandi risorse. Sono infatti occorsi 5 giorni di riprese (2 in studio e 3 in esterna), 2 droni, 2 location, 150 comparse, 50 addetti tra maestranze e tecnici, 1 Miss Calabria, 1 Miss Italia finalista, 10 figuranti; lo spot ha un nuovo mood, un nuovo jingle, un nuovo claim e una pianificazione che copre tutti i media studiata da PubliOne per raggiungere, entro settembre, 1 miliardo e 400 milioni di potenziali contatti.

La strategia di comunicazione ha puntato ad esprimere il valore del brand come marchio con una forte identità e una grande popolarità. Altro elemento che caratterizza lo spot è il potere di attrazione di Vecchio Amaro del Capo, capace di muovere le folle e di accendere il divertimento. Tutto questo, condensato in trenta secondi (i formati in programmazione prevedono anche il 15”) in cui le immagini attraggono lo spettatore in un vortice emozionale e sensoriale anche grazie alla colonna sonora ipnotica che mescola elettronica e tarantella in un ‘ensemble’ che unisce contemporaneità alle radici calabresi.

Lo spot mostra un viaggio nei colori, nei sapori e nei profumi della Calabria che parte dal promontorio di Capo Vaticano, raffigurato nell’etichetta della bottiglia, e accompagna lo spettatore esattamente nel centro della piazza di Tropea. È il Belvedere di piazza del Cannone insolitamente vuoto che all’improvviso, in un crescendo di festa, di musica e di gente, si riempie di persone in un caleidoscopio di visi che rappresentano il popolo di Vecchio Amaro del Capo che richiama il piacere di stare insieme in un ‘ensemble’ contemporaneo e al tempo stesso popolare. Un viaggio onirico dentro il prodotto e nelle emozioni che Vecchio Amaro del Capo sa offrire.

Spiega Paolo FerrignoDirettore Creativo dell’agenzia con alle spalle una lunga esperienza:

Abbiamo voluto raccontare la forza attrattiva che esercita il prodotto sul pubblico e che lo rende un brand amato. Questo è il concept che ci ha ispirato e che abbiamo sviluppato in Calabria. Dal punto di vista tecnico, lo spot è stato girato a Roma in studio per i particolari della bottiglia, e in esterna a Tropea e Capo Vaticano. Un lavoro importante che abbiamo organizzato nei minimi dettagli. Ci siamo serviti della più avanzata tecnologia come il Bolt, un braccio meccanico guidato da un computer con una fotocamera che gira a mille fotogrammi al secondo che permette di rendere perfetto ogni particolare. Così siamo riusciti a dar forma a sensazioni di gusto e profumo con immagini in macro e rallenty di grande effetto”.

Davide Mastrangelo è il regista di talento con alle spalle la realizzazione di diversi spot per aziende nazionali e alla seconda direzione per Vecchio Amaro del Capo che racconta:

Scegliendo persone comuni e al tempo stesso con una propria identità, iconiche come Vecchio Amaro del Capo, abbiamo voluto rappresentare la sua popolarità e al tempo stesso l’unicità. Ci siamo concentrati sul tema narrativo con scelte di regia che dessero allo spettatore la sensazione di un viaggio nel prodotto e l’emozione di farne parte. I movimenti di camera sono stati studiati per dare allo spot quel turbinio che travolge e ti trasporta dentro Tropea, dentro la festa, dentro il mondo di Vecchio Amaro del Capo. Con il montaggio abbiamo creato un flusso continuo e una circolarità anche temporale: la festa prende vita nel tardo pomeriggio e prosegue fino al tramonto. Dall’ora dell’aperitivo al dopocena e come cocktail per tutta la serata, questi sono i momenti di Vecchio Amaro del Capo che abbiamo raccontato con una scelta creativa precisa.In questo spot sono stati ibridati più linguaggi: dal pubblicitario, al cinematografico, passando inevitabilmente anche a quelli della moda e musicali”.

Il sound e il ritmo delle immagini si completano e si celebrano a vicenda. Le note composte sono di N.A.I.P., un artista originale rivelazione di X Factor che fonde generi diversi in un match dicotomico che stupisce e rapisce. La sua musica è popolare unica con peculiarità originali, capace di coinvolgere un pubblico ampio e trasversale come sottolinea lo stesso N.A.I.P.:Abbracciare questo progetto è stato naturale per me.  Sono nato a Lamezia Terme e nelle mie vene c’è la Calabria come dentro a Vecchio Amaro del Capo. Comporre per Vecchio Amaro del Capo ha avuto per me un valore artistico come già in passato è stato per la pittura pop. In realtà, questa operazione unisce il mio percorso musicale alle mie radici per questo è stato semplice creare il jingle. Questo brano sembrava aspettasse solo di essere scritto e così è stato, tanto che mi ha ispirato una canzone che ho chiamato «Ho bisogno di …»”. La canzone è già in programmazione in radio.

CREDITI

  • Agenzia PubliOne
  • Direttore Creativo: Paolo Ferrigno
  • Regia: Davide Mastrangelo
  • Supervisione: Loris Zanelli
  • Yuri L. Falco Aiuto Regia

CAST

  • Marilena Scaramozzino Giacomo Maria Conti Giulia Sokona Sissoko Aladji Tamboro Yuriko Iino Vittorio Surace Eleonora Cristiani Federica Grandinetti Domenico Palermo Domenico Corigliano Andrea Francesco Cozzolino Bina Forcinti Sara Pierri

Crediti Foto

  • Valeria Bozzolo
  • N.A.I.P. Valentina Procopio

Guarda il video

Articoli correlati

We Are Social apre una nuove sede ad Amsterdam

03 Agosto, 2022

We Are Social prosegue nel suo percorso di crescita internazionale, annunciando l’apertura della nuova sede...

Continua a leggere

Fkdesign firma la campagna “Piccoli gesti” per Greenatural

03 Agosto, 2022

Il progetto lancia un appello ad agire nel quotidiano per cambiare il futuro del pianeta...

Continua a leggere

Snam rinnova l’incarico a OMD per la gestione delle attività di comunicazione

01 Agosto, 2022

A seguito di una procedura di gara che nelle ultime settimane ha visto il coinvolgimento...

Continua a leggere

La Territoriale UNA Triveneto si immerge nell’esperienza del metaverso

01 Agosto, 2022

“Quali sono le reali opportunità del mondo metaverso? Quali sono le sue aspettative e quali...

Continua a leggere