News / attualità

18 Luglio, 2016

Solo una creatività pensata ad hoc per l’Out-of-Home è in grado di amplificarne il suo ritorno mediatico e portare un concreto valore aggiunto al mercato pubblicitario.

Su questo convincimento è stato concepito il contest BORN TO BE DOOH, lanciato dalla media company Clear Channel, in occasione di IF! Italians Festival lo scorso Novembre a Milano, per sensibilizzare e spronare la community dei creativi a realizzare creatività destinate ad un utilizzo in OOH, che sfruttino tutte le potenzialità dei mezzi digitali.

Il kick-off del contest è avvenuto il 23 Novembre e si è chiuso il 23 Aprile 2016.

I vincitori di Born to be DOOH, scelti da una giura di professionisti del mondo della comunicazione, sono stati due: l’Agenzia Creativa e il Cliente. Questo perché all’agenzia è stato chiesto di lavorare su un soggetto creativo di un proprio Cliente.

Hanno, quindi, vinto il contest l’agenzia creativa The Big Now con il progetto curato per Natked – titolo della campagna vincitrice è “The city is your playground”.

Il premio dell’agenzia creativa è stato fruito da Alessandro Polia – Art Director e Tania Loschi – Copywriter di The Big Now, che sono appena tornati da Cannes dove hanno vissuto un’esperienza indimenticabile al Festival della Creatività – i Cannes Lions 2016.

Ora è il turno di Natked, il centro di allenamento, benessere e nutrizione nato in Porta Nuova, che vedrà declinata, proprio in questi giorni, la sua campagna adv sui network digitali di Clear Channel presenti nei Malls, nell’Aeroporto di Fiumicino ed infine nel centro di Milano. Il tutto in collaborazione con Vibram FiveFingers, l’innovativa scarpa a cinque dita che ha rivoluzionato il concetto di calzatura sportiva.

Il concept della campagna

L’agenzia è partita da un’opinione comune: la città risulta essere un posto inospitale per l’attività fisica. Fatta eccezione per i parchi, le strade, i semafori e le barriere architettoniche fanno sempre della città un luogo non adatto all’allenamento fisico.

Per Natked, questo è da sfatare.

L’obiettivo della campagna è quello di mostrare come la città può trasformarsi in un campo di allenamento a cielo aperto. È curioso vedere una panchina, una ringhiera, una rastrelliera o un palo diventare utili strumenti per l’esercizio fisico. Altro ambiente è il centro commerciale nel quale la campagna mira a sorprendere il visitatore invitandolo ad allenarsi con qualsiasi cosa abbia attorno. Nell’aeroporto, invece, una creatività multi-soggetto spinge i viaggiatori ad allenarsi in qualsiasi meta siano diretti con un messaggio settato, di città in città, prediligendo le destinazioni europee “più calde” dell’estate.

Articoli correlati

Super Agency firma la campagna multichannel “Weber, Forever.” per l’Italia

14 Giugno, 2024

Per il quarto anno consecutivo l’agenzia di Castelfranco Veneto cura le attività digitali del brand...

Continua a leggere

Dentsu e Nuxe presentano la nuova campagna TV per il best-seller Huile Prodigieuse

13 Giugno, 2024

La campagna rappresenta il terzo flight di una strategia di comunicazione più ampia e innovativa...

Continua a leggere

Burson:  ridefinire il ruolo della reputazione come vantaggio competitivo per i clienti. 

13 Giugno, 2024

Un forte heritage di creatività e innovazione al servizio della creazione di valore. Presentati il nuovo...

Continua a leggere

“Mediterraneo, un mare di dolore””, la nuova campagna di MedReAct e Different per la salvaguardia degli ecosistemi marini.

13 Giugno, 2024

MedReAct, lancia la nuova campagna “Mediterraneo, un mare di dolore” ideata e realizzata insieme a...

Continua a leggere