News / attualità

21 Settembre, 2023

In ricordo di Luca Rosaldi, il progetto nasce per dare nuove opportunità ai giovani

PubliOne, agenzia di comunicazione integrata con sedi a Milano, Forlì e Napoli (associata UNA – Aziende della Comunicazione Unite), lancia la prima edizione di Publihackathon. L’idea nasce con l’intento di trovare nuovi talenti sulle orme di Luca Rosaldi, il collega e amico al quale il progetto è dedicato. Le competenze di Luca erano trasversali, unico il suo profilo professionale e costante la sua ricerca del nuovo.

Per questo, PubliOne ha pensato di creare un’occasione per stimolare la cultura dell’innovazione e della convergenza tra creatività e competenze tecniche. Sull’esempio di Luca, si vuole stimolare giovani ragazze e ragazzi a coltivare percorsi di contaminazione positiva seguendo il sentiero della collaborazione e della condivisione come espresso dal claim dell’iniziativa: COLLABORARE, CONDIVIDERE, COMUNICARE. 

Publihackathon avrà luogo a Forlì negli spazi di T-Station Academy. Sarà aperto a singoli e gruppi di giovani dai 18 ai 26 anni e la sfida che sarà lanciata avrà come obiettivo individuare nuove soluzioni e strumenti per innovare la comunicazione dei numerosi soggetti che operano nel terzo settore e che si impegnano a sostegno di progetti a carattere sociale per creare valore per la comunità (per maggiori informazioni e per iscriversi: https://publione.it/publihackathon/).

Nel corso della ‘due giorni’ sono previsti interventi di professionisti ed esperti della comunicazione e testimonianze di enti e associazioni operanti nel terzo settore. Al termine dell’evento, il team che verrà nominato vincitore (fino a 5 persone), si aggiudicherà l’accesso gratuito per un anno al catalogo corsi online di una prestigiosa piattaforma di e-learning.

Sottolinea Loris Zanelli Owner e Ceo di PubliOne:

PubliOne ha una vocazione innata alla scoperta dei talenti. È stato così con Luca che ci ha lasciato in eredità la sua professionalità alla quale guardiamo e che ci dà forza e ispirazione. Allo stesso tempo, con Publihackathon vogliamo dare concretezza e valore alla scelta di essere Società Benefit. Già in passato abbiamo avviato progetti di responsabilità sociale, spinti dalla nostra sensibilità nel voler contribuire allo sviluppo della società anche con iniziative di formazione rivolte a studenti e insegnanti”.

Nella nuova veste di Società Benefit, PubliOne rafforza il suo impegno nel comunicare buone prassi e buone pratiche per una cultura di impresa sostenibile e per questo ha scelto di sviluppare la prima edizione di Publihackathon su un progetto che riguarderà il terzo settore.

Conclude Loris Zanelli:

Creare un hackathon per il terzo settore ci è sembrata la scelta che meglio rappresenta la nostra mission. Di fatto, è un’opportunità preziosa per coniugare innovazione e impatto sociale in modo unico ed efficace. Il terzo settore affronta sfide complesse legate a questioni sociali, ambientali e di sviluppo. Publihackathon è un evento intensivo di collaborazione e condivisione che saprà offrire ai giovani che parteciperanno un’opportunità per fare emergere il loro valore e il loro talento. Noi crediamo nelle sfide, nell’impegno e nel risultato e questo progetto ci rappresenta”.

Articoli correlati

Gruppo Eprcomunicazione: i rinnovi e i nuovi incarichi superano 3,1 milioni di euro

21 Febbraio, 2024

Eprcomunicazione S.p.A. (EGM: EPRB), azienda di comunicazione e relazioni pubbliche con forte connotazione digitale, quotata...

Continua a leggere

This Is Ideal ancora on air con la nuova campagna Bioscalin e Beatrice Venezi.

19 Febbraio, 2024

Al via la campagna “La forza crea bellezza”, il nuovo capitolo della comunicazione Bioscalin con...

Continua a leggere

Inside: specialisti e AI avanzata al servizio delle aziende

19 Febbraio, 2024

L'intelligenza artificiale sta rivoluzionando il panorama della comunicazione e del marketing, portando a rivisitare numerosi...

Continua a leggere