News / attualità

17 Luglio, 2020

Noci, mele, broccoli, cipolle. Gli inaspettati protagonisti della nuova campagna immatricolazioni dell’Università di Torino, ideata e realizzata da Simonetti Studio in un gioco di interpretazioni diventano rappresentazione di cervelli, multinazionali tecnologiche, icone e algoritmi frattali.
La campagna multisoggetto, declinata su stampa, affissioni, web, social, radio, video è strutturata in modo inconsueto per un ateneo e stimola il pubblico target a decodificare i diversi piani del messaggio.
"Dopo il lockdown e le comprensibili insicurezze dei futuri studenti, UniTo ci ha chiesto una campagna che rappresentasse una forte manifestazione di vitalità - dice Carlo Simonetti direttore creativo dell’agenzia - crediamo che una campagna così semplice e diversa da quanto si è abituati a vedere possa essere stimolante a stabilire una relazione più empatica. Emittente e destinatari del messaggio si incontrano, finalmente sullo stesso piano, per costruire insieme il significato."

Direzione creativa e art: Carlo Simonetti
Copywriter:  Carlo Simonetti

Articoli correlati

Super Agency firma la campagna multichannel “Weber, Forever.” per l’Italia

14 Giugno, 2024

Per il quarto anno consecutivo l’agenzia di Castelfranco Veneto cura le attività digitali del brand...

Continua a leggere

Dentsu e Nuxe presentano la nuova campagna TV per il best-seller Huile Prodigieuse

13 Giugno, 2024

La campagna rappresenta il terzo flight di una strategia di comunicazione più ampia e innovativa...

Continua a leggere

Burson:  ridefinire il ruolo della reputazione come vantaggio competitivo per i clienti. 

13 Giugno, 2024

Un forte heritage di creatività e innovazione al servizio della creazione di valore. Presentati il nuovo...

Continua a leggere

“Mediterraneo, un mare di dolore””, la nuova campagna di MedReAct e Different per la salvaguardia degli ecosistemi marini.

13 Giugno, 2024

MedReAct, lancia la nuova campagna “Mediterraneo, un mare di dolore” ideata e realizzata insieme a...

Continua a leggere