News / attualità

28 Maggio, 2020

Al principio era una lettera, la J. istituzionale della Città di Jesolo. La logo animation presentata in conferenza stampa ha raccontato il percorso creativo che ha portato alla realizzazione del nuovo marchio della destinazione: pieno, materico, intenso.

Studiowiki, agenzia UNA – iscritta a PRHub ha curato lo sviluppo del concept e della creatività per la destinazione all'interno del lavoro svolto in questi mesi dalla RTI di Destination Design composta anche da Itur e Ideazione per il rilancio della comunicazione e della promozione turistica di Jesolo.

Il lavoro, iniziato nel gennaio scorso e proseguito durante la fase di lockdown, assume il significato di rilancio per una località che ogni anno vanta oltre 5 milioni e mezzo di presenze in una regione, il Veneto, la cui prima industria è il turismo.

Per disegnare la nuova identità di marca di Jesolo Studiowiki ha cercato un equilibrio fra la progettualità sviluppata in studio e l’identità del luogo: colori, sapori, profumi, distintivi del territorio compreso tra la foce del Sile, la foce del Piave e la Laguna Nord di Venezia, Patrimonio Mondiale UNESCO.

“Partendo dal logo istituzionale di Jesolo abbiamo lavorato su morbidezza, armonia e sottrazione – spiega Federico Alberto, direttore creativo di Studiowiki -. Nelle lettere compaiono ombre più scure che danno profondità e movimento e che richiamano metaforicamente le luci e le ombre che il sole nel suo scorrere disegna sul paesaggio. Un marchio che si presta bene ad essere declinato a texture, a maglia più fine o larga, a seconda dell’emozione che si vuole trasmettere”.

“Abbiamo mantenuto inalterata la_lettera J nella forma e nel colore, arrotondato e semplificato la E, reso simbolica la S e ammorbidito la L utilizzando la lettera J riflessa. Il “punto it” chiude il lettering – racconta l'Art Director Valeria Morando -. L’elemento circolare utilizzato nella S viene riproposto al_centro dell’ultima O creando un_movimento armonico e rende più_forte il payoff. Per le declinazioni cromatiche dei temi abbiamo abbinato colori caldi a Fun, Beach, Outdoor, Food&Wine, Wedding e Sport e usato una palette più fredda per Culture, Shopping e Events”.

“Il colore istituzionale apre e chiude il logo, mentre le altre lettere sono frutto della ricerca cromatica del territorio - prosegue Valeria Morando -. L’uso di diversi colori accomuna il nuovo marchio al mondo del turismo e dell’accoglienza”.

My point, è un payoff semplice dalla semantica aperta che, riprendendo il punto del logo istituzionale del Comune diventa promessa di una vacanza intorno all’ospite.

Articoli correlati

Super Agency firma la campagna multichannel “Weber, Forever.” per l’Italia

14 Giugno, 2024

Per il quarto anno consecutivo l’agenzia di Castelfranco Veneto cura le attività digitali del brand...

Continua a leggere

Dentsu e Nuxe presentano la nuova campagna TV per il best-seller Huile Prodigieuse

13 Giugno, 2024

La campagna rappresenta il terzo flight di una strategia di comunicazione più ampia e innovativa...

Continua a leggere

Burson:  ridefinire il ruolo della reputazione come vantaggio competitivo per i clienti. 

13 Giugno, 2024

Un forte heritage di creatività e innovazione al servizio della creazione di valore. Presentati il nuovo...

Continua a leggere

“Mediterraneo, un mare di dolore””, la nuova campagna di MedReAct e Different per la salvaguardia degli ecosistemi marini.

13 Giugno, 2024

MedReAct, lancia la nuova campagna “Mediterraneo, un mare di dolore” ideata e realizzata insieme a...

Continua a leggere