News / attualità

01 Febbraio, 2017

Take ha ideato e prodotto uno spot con la coppia di attori e autori Ale e Franz per promuovere la ricerca sulla sindrome di Rett.

Si tratta di una malattia genetica che colpisce una bambina su 10mila, e che ne interrompe lo sviluppo psicomotorio dai 18 mesi di età. Dopo un primo periodo di vita normale, le piccole affette dalla sindrome perdono quasi tutte le abilità acquisite senza riuscire più a parlare, a usare le mani e spesso anche a camminare. Questo significa che rimangono per sempre nella condizione di bambine.

Il video mostra, attraverso gli occhi di un genitore, l’impatto di questa malattia. Il tema ha accompagnato Ale e Franz anche nel loro spettacolo in tour in questi mesi.

“Con questo video, semplice e diretto, abbiamo inaugurato la collaborazione pro bono per Pro Rett Ricerca, l’associazione fondata da genitori di bambine e ragazze affette da questa sindrome – dichiara Marco Di Marco, Ceo di Take – Il nostro piano di comunicazione integrato prevede sia un’attività editoriale social sia fund raising online e offline, con l’obiettivo di sensibilizzare su questa malattia e favorire la ricerca”.

Guarda il video ')}

Articoli correlati

Comunico Group affida a Pietro Verri la direzione creativa dell’agenzia

02 Luglio, 2020

Si completa così il rinnovo delle figure chiave. A breve il nuovo posizionamento. “Siamo orgogliosi...

Continua a leggere

EOLO lancia EOLO più: una sola offerta personalizzabile per rispondere ai bisogni del mondo consumer con DUDE ed Elena Xausa

02 Luglio, 2020

EOLO, azienda leader nel fixed-wireless ultra-broadband per i segmenti business e residenziale, lancia oggi EOLO...

Continua a leggere

L’impatto del coronavirus sui media: l’analisi di LEWIS

02 Luglio, 2020

La pandemia globale attualmente in corso, che ha visto purtroppo protagonista anche l’Italia nei mesi...

Continua a leggere

Meclon debutta in comunicazione con Initiative e McCann

02 Luglio, 2020

Il prodotto di Alfasigma arriva in soccorso delle donne per combattere i fastidiosi problemi intimi...

Continua a leggere