News / attualità

14 Febbraio, 2023

Albino Armani, storica e prestigiosa azienda vinicola della Val d’Adige, ha scelto Studiopoletto per la realizzazione di un progetto di branding ad alto contenuto iconico e narrativo per il suo nuovo progetto di sperimentazione enologica.

La parola a Pietro Poletto, il nostro Direttore Creativo che ha seguito il progetto e coordinato il team creativo:

"Quando ho conosciuto Federico Armani che mi ha raccontato la genesi di questo progetto enologico e le ambizioni del nuovo brand da crearsi, ho capito immediatamente che stavamo per accettare una sfida importante: sintetizzare con immagini e parole secoli di storia di una famiglia e un territorio senza perderne la ricchezza di contenuti.

Progetti di questo tipo chiedono di mettere software e computer da parte inizialmente, per dedicarsi a studi e approfondimenti che toccano i più diversi ambiti: dalla storia più antica all’arte delle miniature e le acqueforti, dalla simbologia agli studi etimologici. Solo questo tipo di approccio ti porta all’idea, ossia a vedere i tratti, i segni iconici che andranno a disegnare il brand e la sua identità.

Il logo Terre di Plovia, per esempio, è una rielaborazione fedele dell’antico stemma araldico degli Armanni che in epoca medievale si insediarono tra le colline in provincia di Pordenone, dove oggi sorgono i vigneti di Terre di Plovia.

La ricchezza e la complessità del logo è stata scomposta per dar vita ai simboli caratterizzanti delle due referenze: la mezzaluna rivolta verso l’alto e il triangolo rovesciato. Quest’ultimo accompagnato dall'incisione di onde rappresentava nella simbologia alchemica medievale l’acqua che scorre: chiaro riferimento al territorio dell’Alto Friuli e al fiume Tagliamento.           

La mezzaluna rivolta verso l’alto, invece, veniva utilizzata come buon auspicio negli stemmi degli antichi casati: nel periodo delle Crociate veniva associata all’Oriente e utilizzata nei sigilli e nelle monete. Il bastone del pellegrino simboleggia il passato di questa terra di passaggio.             

Un progetto con importanti riferimenti storici ha richiesto la realizzazione di un brand manual strutturato che guidasse tutti gli addetti ai lavori nel trattamento della marca: solo con una guida comune e definita infatti è possibile garantire la riconoscibilità e l’integrità della visual identity.           

Il grande approfondimento culturale che è alla base della creazione del brand Terre di Plovia è sfociato nella sintesi narrativa presente sul sito. Per esaltare le potenzialità narrative di un territorio enologicamente sfidante, abbiamo costruito uno storytelling volto a coinvolgere direttamente il consumatore, trasformandolo in un “enonauta”.

La narrazione attraversa simultaneamente molteplici livelli: da un lato la rielaborazione di elementi del passato in chiave contemporanea e iconicizzata, dall’altro elementi descrittivi e accurati sulle caratteristiche dei vini. Una scelta stilistica che unisce l’esigenza di un tono di voce epico alla rassicurazione tecnica sulle caratteristiche del prodotto, rivolta a un pubblico enologicamente colto ed esigente. Terre di Plovia, insieme a Piligrin e Flum, è stato presentato per la prima volta all’ultimo Vinitaly, riscuotendo un grande successo. Nel nostro consueto giro in Fiera, Federico ha fatto scoprire a me e a Chiara i sapori e i sentori di questi due vini: eccezionali, parola mia! "      

Articoli correlati

Fkdesign e Leoales: nuova partnership per orientare le imprese in percorsi di sostenibilità

16 Aprile, 2024

Fkdesign, agenzia specializzata in posizionamento, identità e comunicazione di marca, e Leoales, società benefit di...

Continua a leggere

“From Vineyards to Icons”: Hangar Design Group accompagna la storica Cantina Allegrini in un percorso di riposizionamento strategico

15 Aprile, 2024

La collaborazione tra l'agenzia e il produttore della Valpolicella nasce per supportare la nuova governance...

Continua a leggere

UNA entra in CONFINDUSTRIA PROFESSIONI E MANAGEMENT, Federazione di imprese dedicata ai servizi head made con OICE e Assoconsult

15 Aprile, 2024

Confindustria Professioni e Management ha dato oggi il benvenuto a UNA - Aziende della Comunicazione...

Continua a leggere

Next14 racconta la strategia creativa dietro lo spot di Fondazione Barilla

15 Aprile, 2024

L’agenzia di comunicazione integrata Next14 presenta lo spot creato per Fondazione Barilla in occasione della...

Continua a leggere